Roma, immigrato rapina un 14enne al Prenestino. I passanti lo inseguono e lo bloccano

lunedì 15 giugno 9:36 - di Gianluca Corrente
Prenestino

Non si fermano gli episodi di violenza a Roma. Stavolta l’aggressione ha avuto luogo nella zona di piazza Malatesta, al Prenestino, Un immigrato marocchino, in compagnia di un omplice, ha avvicinato un 14enne romano che passeggiava in via Guglielmo degli Ubertini. All’improvviso l’ha colpito con un pugno all’addome per strappargli la catenina d’oro che portava al collo. Subito dopo ha tentato la via della fuga.

I passanti hanno bloccato il 33enne marocchino

Ma gli è andata male. I passanti – subito dopo aver visto la scena – l’hanno inseguito e bloccato nel quartiere Prenestino. Hanno anche soccorso la giovane vittima che, per fortuna, non ha riportato conseguenze. I carabinieri di Torpignattara hanno fatto scattare le manette ai polsi del 33enne.

L’accusa al rapinatore preso al Prenestino

L’aggressore è un marocchino già noto alle forze dell’ordine. Ora deve rispondere all’accusa di rapina in concorso. Il suo complice è in fase di identificazione. Fondamentale è stato quindi l’intervento dei cittadini che hanno aiutato la vittima e bloccato il rapinatore.

Per continuare a leggere l'articolo abbonati oppure accedi

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica