“Pronto, sono Mario Monti, volevo complimentarmi…”. La telefonata inaspettata a Giorgia Meloni

sabato 20 giugno 18:02 - di Adele Sirocchi

La notizia è tra le righe di un retroscena del Corriere: Giorgia Meloni nel corso di una riunione di Fratelli d’Italia ha raccontato di una telefonata di Mario Monti. L’avrebbe chiamata per complimentarsi di una sua dichiarazione. Commento dei presenti: Monti si vuole candidare al Quirinale.

Certo si è trattato di una telefonata insolita perché inattesa. Fratelli d’Italia non ha mai risparmiato critiche a Monti, considerato troppo succube dei diktat di Bruxelles. Ma, se l’alternativa nella corsa al Quirinale è Romano Prodi, magari – avrà pensato il senatore a vita Monti – i voti del partito di Giorgia Meloni potrebbero confluire su di lui. E se un rapporto andava stabilito, meglio stabilirlo con la Meloni che con Salvini, il più feroce critico della legge Fornero. Scenari prematuri, ma intanto qualcosa si comincia a muovere nella partita per il Colle.

Ad esempio comincia a circolare il nome di Giuseppe Conte come possibile candidato del Movimento Cinquestelle. E’ stato Il Foglio, in questo caso, a lanciare l’ipotesi:  “La partita è quasi impossibile, ma il premier prova a sognare in grande, parrebbe fiducioso circa il suo futuro”. Conte punterebbe ad ottenere l’appoggio di M5S e Pd. E poi magari, tramite Gianni Letta, ambirebbe a conquistare anche il sostegno di Forza Italia.

Ma torniamo a Monti, nemico giurato dei populismi europei. Di recente ha detto a La Stampa di avere preferito non correre per il Quirinale scegliendo invece di fondare Scelta civica. E oggi? Il suo è solo uno dei nomi papabili. Quanto alla telefonata a Giorgia Meloni, certifica una volta ancora che la leader di Fratelli d’Italia sta crescendo anche nella considerazione degli avversari. E il tentativo di demonizzazione del nemico politico che a sinistra viene praticato spesso e volentieri è uno sforzo vano se applicato a una destra che non cerca la rissa ma si batte sul piano delle proposte concrete.

 

 

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Giuseppe Forconi 23 giugno 2020

    No, non lo pensate minimamente, la Meloni non appoggerebbe mai a detto soggetto ne a nessun altro della fattispecie. Ma una battuta comica fa sempre bene, dopo tanta tensione. Non vi pare ?

  • Laura52 21 giugno 2020

    Ma, finalmente, un presidente non di sinistra e veramente rappresentante dei cittadini italiani no?

  • Bruno Cirio 21 giugno 2020

    Sia CHIARO, se Fratelli d’Italia appoggiano Monti al quirinale o per qualunque carica
    PERDERANNO IL MIO VOTO.

  • gian luigi 21 giugno 2020

    si. mettiamolo a presidente della repubblica. Pagliacci. solo pagliacci siamo.
    il mondo ci considera tali. siamo dei voltagabbana patentati. giorgia, ti sei o ti stai costruendo una cariera politica basata sull’onestà e sulla coerenza, non cambiare. oggi sei in cima e domani….. gli italiani non sono cretini. ( eccetto quelli che votano 5s e pd )

  • rino 21 giugno 2020

    Gente come Prodi, Monti e prima ancora Amato, meriterebbero di essere banditi dalla politica per il danno irreparabile che hanno procurato all’Italia, ma per la sporca politica rischiamo di trovarceli al Quirinale. Sarebbe la dimostrazione che in Italia non c’è effettiva democrazia, ma un governo fantoccio.

  • Nicolo' 20 giugno 2020

    Giorgia, ma che faccia da c… che ha il nostro !
    Le poltrone in primo luogo vero ? Digli che dall’europa noi ITALIANI non vogliamo NULLA , che possiamo fare da soli e che lui possa andare all’INFERNO !

  • Emergenza Coronavirus

    In evidenza

    News dalla politica