Ora l’Oms dice no ai guanti: non usateli neanche al supermercato, aumentano i rischi

lunedì 8 giugno 18:06 - di Adele Sirocchi
guanti

Guanti da indossare per proteggersi dal virus? Dopo il balletto sull’uso delle mascherine (non servono, anzi sì), è il momento di un’altra giravolta. Sono i guanti ora ad essere considerati inutili, anzi addirittura dannosi. E questo dopo che da tre mesi, in Italia, non ci si muove se non con i guanti, soprattutto quando si va a fare la spesa.

“L’Oms non raccomanda l’uso di guanti da parte delle persone, in comunità. L’uso di guanti può” infatti “aumentare il rischio di infezione, dal momento che può portare alla auto-contaminazione o alla trasmissione ad altri quando si toccano le superfici contaminate e quindi il viso”. Lo chiarisce l’Organizzazione mondiale della sanità (Oms), in una sezione del suo sito web con domande e risposte su mascherine e guanti. “Pertanto, in luoghi pubblici come i supermercati, oltre al distanziamento fisico, l’Oms raccomanda l’installazione di distributori di gel igienizzante per le mani all’ingresso e all’uscita. Migliorando ampiamente le pratiche di igiene delle mani, i paesi possono aiutare a prevenire la diffusione del nuovo coronavirus”, ribadisce l’Oms, che raccomanda comunque sempre di “contattare le autorità locali sulle pratiche raccomandate nella propria area”.

Una presa di posizione che l’infettivologo Matteo Bassetti saluta con soddisfazione. “Lo dico dal primo giorno che i guanti sono inutili, finalmente ha prevalso il buonsenso”.  Bassetti è direttore della Clinica di Malattie infettive del Policlinico San Martino di Genova e componente della task force Covid della Regione Liguria.

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica