Omicidio Maddie, il pedofilo sospettato era stato arrestato a Milano nel 2018

venerdì 5 giugno 16:12 - di Marta Lima

Era stato arrestato a Milano il 27 settembre del 2018 il pedofilo 43enne indagato per l’omicidio della piccola Madeleine McCann, la bambina scomparsa in Portogallo nel 2007. L’uomo, condannato per possesso di materiale pedopornografico e abusi su minori e attualmente in carcere in Germania, era stato fermato nel capoluogo lombardo in esecuzione di un mandato di arresto internazionale per fatti di droga e consegnato alle autorità tedesche il 10 ottobre del 2018.

Il cittadino tedesco 43enne sospettato di avere ucciso Madeleine McCannindicato dalla stampa solo come Christian B., era stato condannato per reati sessuali contro i minori, ma anche per droga. Ed era stato anche riconosciuto colpevole in primo grado per lo stupro di una 72enne americana avvenuto in Portogallo nel 2005.

L’uomo sta scontando una condanna comminata nel 2011 per reati di droga. Dato che il 7 giugno, avrò scontato i due terzi della pena, il suo caso è sotto esame della Corte Federale tedesca (Bgh) per un possibile rilascio su cauzione, si legge in atti della corte risalenti al 21 aprile.  Christian B. ha vissuto per lunghi periodi in Portogallo fra il 1995 e il 2007.

 

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica