Mistero a Roma: strage di pesci nel Tevere, veleno nelle acque? (video)

lunedì 1 giugno 12:23 - di Redazione

Pesci morti che galleggiano, una puzza terrificante che arriva dalle sponde del Tevere, dalla periferia di Roma fino al centro della città. Scene apocalittiche a Roma, dove da qualche giorno, come si vede nel video in basso, dal letto del fiume riemergono centinaia di pesci morti, a causa, forse, di scarichi velenosi immessi nel Tevere, come già accaduto in passato. Sui pesci morti si lanciano, ovviamente, i gabbiani, che banchettano con i loro resti, da Castel Sant’angelo al Ponte della Musica.

La morìa di pesci nel Tevere è inspiegabile

I vigili, dopo un sopralluogo, ieri hanno attivatogli organi competenti per avviare le analisi del caso e risalire alle possibile cause di questa moria che saranno eseguite dalla Asl Roma1 servizio zooprofilassi  già dalle prossime ore in presenza degli agenti. Il Reparto Tutela Tevere della Polizia Locale ha invece dato avvio agli accertamenti  per escludere eventuali sversamenti di sostanze sul Tevere che potrebbero aver provocato la morte degli animali. Veleni industriali?

Dagli ambientalisti dell’Oipa è partita una denuncia all’Arpa Lazio, a Roma Capitale, al sindaco Virginia Raggi, al Comando della Polizia municipale  e all’Asl Roma 1 in cui si chiede che siano attivati immediatamente i controlli al fine di stabilire le cause della moria anche a tutela della salute pubblica. Dal Comune, finora, nessuna risposta.

Le immagini in basso sono state pubblicate dalla pagina Fb “Riprendiamoci Roma”

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica