Meloni: «La Digos visiona i video della nostra manifestazione per punire chi ha partecipato»

giovedì 4 giugno 10:51 - di Gabriele Alberti
Meloni

Siamo al regime. La prova provata? Eccola, avverte Giorgia Meloni dai suoi profili social: «Leggo che la Digos starebbe visionando tutti i video della manifestazione che abbiamo fatto a Roma il 2 giugno; per mandare multe e sanzioni a chi ha partecipato». È inaccettabile. Commenta la leader di FdI: «Quando tutti eravamo in casa e non si poteva neanche partecipare ai funerali dei propri cari, ci sono state centinaia di persone che sono scese in piazza per manifestare il 25 aprile. Nessuna multa per loro».

Meloni: «Ma vi sembra normale?»

Ma non è il solo episodio: «Nessuna multa quando hanno sfilato i centri sociali, nessuna multa quando decine di persone si assembravano da Conte per inaugurare l’ultima campata del ponte di Genova. Le multe sono arrivate ai commercianti, rei di protestare contro il governo. E probabilmente arriveranno a noi, perché siamo scomodi al regime. E come tutti i regimi, anche questo pensa di poter utilizzare la polizia per intimorirci». Siamo all’assurdo. Non sui tratta di appartenenza politica, si tratta di un metodo antidemocratico un tanto al chilo. Si interroga la Meloni di fronte a questo scempio: « Lo chiedo a quelli che non la pensano come noi, ma mantengono un briciolo di onestà intellettuale: veramente è tutto normale»? La canea antisovranista aizzata da Repubblica con i suoi titoli allarmati contro la piazza di destra ha ottenuto il risultato sperato: mettere alla gogna una piazza, un popolo. Che chiedeva solo di dissentire, come si fa nei paesi liberi. Ma la piazza di destra è scomoda. Il regime diventa un regime di polizia: ma solo se in piazza ci sono meloni e Salvini. Quanto agli assembramenti a Piazza del Popolo, Giorgia Meloni era stata chiara all’indomani della manifestazione: «Sorprende che il coronavirus si diffonda solo nei casi di assembramento delle manifestazioni del centrodestra e non in eventi di altro genere». Bagni di folla si sono visti in occasione del 25 aprile, dell’arrivo di Silvia Romano in Italia, dell’intervento di Conte alla cerimonia di inaugurazione dell’ultima campata del Ponte di Genova, ieri con l’arrivo del Presidente della Repubblica Mattarella a Codogno, epicentro dell’epidemia, e in alcuni frangenti alle manifestazioni organizzate dal centrodestra». Dunque, la morale, sempre quella. “

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Filippo 6 giugno 2020

    Mi presenti un politico leale.

  • Pasquale Masellis 4 giugno 2020

    Onorevole Meloni, la situazione è grave, lo dice lei stessa, ma che cosa fa ?
    si lamenta e basta.

    Ecco la sua opposizione.

    Non è il momento di chiacchiere. Ha il dovere di essere implacabile nei confronti di questa maggioranza, la smetta di dire che è disposta a collaborare, deve fare opposizione vera in parlamento ed in tutte le piazze d’Italia.

    Gentile Direttore non la disturberò più, non ne vale la pena.

    Pasquale Masellis

  • Emergenza Coronavirus

    In evidenza

    News dalla politica