Maltempo, chicchi grandi come noci in quasi tutto il Nord. L’emergenza si sposta al Centro-Sud

lunedì 8 giugno 8:19 - di Paolo Sturaro
maltempo

Ondata distruttiva di maltempo. Grandine e forti piogge hanno colpito quasi tutta l’Italia centro-settentrionale. Chicchi grandi come noci in Veneto nel padovano hanno distrutto in pochi minuti coltivazioni di mais. Nel veronese in Valpolicella sono state colpite i vigneti. Milioni di euro la conta dei danni all’agricoltura nazionale. Il maltempo ha compromesso raccolti, sventrato serre, sradicato alberi. Ha allagato campi, scoperchiando tetti e provocando frane e smottamenti.

Il maltempo ha colpito la Lombardia

In Lombardia si registra una frana nel varesotto, a Laveno Mombello, un comune sulle rive del Lago Maggiore. La frana ha invaso la strada provinciale 69, che è stata chiusa al pubblico. Molte le chiamate per allagamenti, che hanno coinvolto anche piccoli Comuni della provincia. A Marchirolo, nei pressi di Luino, alcune famiglie sono state evacuate. Stessa situazione, riporta la Prealpina, a Gavirate e Lavena Ponte Tresa.

Chiuse alcune strade

L’ondata di maltempo ha costretto Anas a chiudere due strade statali in Lombardia, per il pericolo smottamenti. A seguito delle forti piogge «è provvisoriamente chiusa al traffico, in entrambe le direzioni, la statale 394 del Verbano Orientale». La strada è stata chiusa in via precauzionale per il pericolo esondazione del torrente Margorabbia. È provvisoriamente chiusa in entrambe le direzioni anche la statale 233 “Varesina” – tra il chilometro 54 e 65, a Varese.

Rischio esondazione del Seveso

I violenti temporali delle ultime ore rendono possibile, a Milano, una nuova esondazione del Seveso. «Teniamoci pronti», dice l’assessore comunale, Marco Granelli, visto che il livello del fiume Seveso ha già fatto registrare un innalzamento. «Il sistema è in funzione, squadre di MM e Protezione civile sono in strada. Lo scolmatore sta funzionando a pieno regime. Il rischio è che l’onda di piena da nord si sommi ai temporali della zona a ridosso di Milano». L’ultima esondazione del Seveso a Milano risale alla notte tra il 14 e il 15 maggio scorso.

Il maltempo al Centro-Sud

Il maltempo si sposta. Dalle prime ore di oggi, precipitazioni da sparse a diffuse, anche a carattere di rovescio o temporale, su Umbria, Lazio, Marche, Campania, Abruzzo e Molise. In particolar modo  sui settori centro-occidentali. I fenomeni saranno accompagnati da rovesci di forte intensità, frequente attività elettrica, locali grandinate e forti raffiche di vento.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica