L’ira della deputata Pd: “Zingaretti indegno di Berlinguer, sciogliamo il partito”

domenica 7 giugno 17:27 - di Lucio Meo

Un partito “maldiretto da un gruppo dirigente senza carisma”, caratterizzato dai “vizi di un minoritarismo
comunista” che ha “eletto per inerzia Nicola Zingaretti” alla segreteria. E’ l’impietosa analisi con la quale la deputata Enza Bruno Bossio, sollecita, in un intervento sulla sua pagina Facebook, lo scioglimento del Pd, in coincidenza con l’anniversario della morte di Enrico Berlinguer, avvenuta a Padova il 7 giugno del 1984.

Per continuare a leggere l'articolo abbonati oppure accedi

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica