La testimonianza horror: “La piccola Maddie fu uccisa in modo barbaro”

lunedì 8 giugno 15:41 - di Robert Perdicchi

“Adesso la bambina è morta e basta. Puoi far scomparire rapidamente un cadavere! Anche i maiali mangiano carne umana!”. Una frase choccante, crudele e macabra che avrebbe raccontato il presunto “mostro”, Christian Brueckner, l’uomo indagato per l’omicidio di Maddie Mccann e di altri due bambini. Una frase che l’uomo avrebbe pronunciato ad alcuni amici, nel periodo in cui gestiva un chiosco di bevande e snack nella città di Braunschweig, nel nord della Germania, tra il 2012 e il 2014. Lo ha raccontato una sua ex dipendente, Lenta Johlitz, al quotidiano tedesco Bild, testimonianza poi ripresa da tutti i giornali internazionali.

Maddie e la sua presunta morte

Un episodio accaduto nel periodo in cui lavorava nel chiosco di Christian Brueckner, quando l’uomo – secondo quanto racconta Dagospia – perse completamente la testa durante una conversazione su Maddie: «Una volta ha perso del tutto il controllo quando ci siamo seduti insieme con alcuni amici e abbiamo avuto una conversazione sul caso Maddie. Voleva che smettessimo di parlarne e gridò: “Adesso la bambina è morta e basta. Puoi far scomparire rapidamente un cadavere! Anche i maiali mangiano carne umana!».

La testimonianza della ex di Christian Brueckner

Un’altra testimonianza agghiacciante era arrivata da Peter Erdmann, 64 anni, che lavorava in una scuola vicino al chiosco e che racconta come il “mostro” regalasse giocattoli ai bimbi che si apprestavano ad entrare nell’istituto.

Un’ex ragazza di Brueckner ha invece raccontato che l’uomo la strangolava e abusava di lei.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica