La figuraccia di Conte: vuol fare sfoggio di cultura e sbaglia la citazione su Keynes

giovedì 18 giugno 9:51 - di Giorgio Sigona
Keynes

Lo scivolone di Giuseppe Conte. Vuole vestirsi anche da profondo conoscitore dei grandi economisti per dare sfoggio di cultura. Cita Keynes e cade di brutto, rimediando una figuraccia. «Evidentemente non lo ha mai letto o non lo ha capito», ironizza Giovanbattista Fazzolari, senatore di FdI.

Conte e la citazione su Keynes

«Conte dice che, seguendo quanto diceva Keynes, vuole fare programmi a medio e lungo periodo. Partendo dall’oggi…», aggiunge. «Peccato che una delle frasi più celebri di John Maynard Keynes sia: Nel lungo periodo siamo tutti morti. Frase che calza perfettamente per denunciare l’inconcludenza del premier e del suo governo».

Lo scivolone nell’incontro con gli imprenditori

Lo scivolone su Keynes c’è stato nel corso dell’incontro con le associazioni imprenditoriali agli Stati generali dell’economia. «Alle imprese, ai lavoratori e alle famiglie italiane servono azioni immediate, non chiacchiere», incalza Fazzolari. «Come saprebbe Conte se avesse letto e capito Keynes, raggiungere un equilibrio economico nel lungo periodo non è utilissimo se nel frattempo il nostro sistema è collassato e siamo (economicamente) tutti morti».

Da Keynes alle luci della ribalta

Ma il premier è sempre alla ricerca delle luci dei riflettori. «Ho perso il conto di quante volte quest’Aula è diventata una sorta di palcoscenico per il one man show di Conte», dice a sua volta Riccardo Molinari, capogruppo della Lega alla Camera. «La diretta tv una volta veniva chiesta dalle opposizioni. Ora dalla maggioranza, per appagare l’ego del premier, estromettendo tutti noi da qualsiasi decisione».

La questione del Mes e l’azione del Pd

«Se davvero c’è incertezza sulla adesione al Mes, perché il Pd sta portando avanti in tutta Italia atti di indirizzo che ipotizzano come spendere i soldi del Mes? Credo», aggiunge Molinari, «che la decisione di accedere a quei fondi sia già stata presa». Per adesso, però, stiamo ancora alla citazione (sbagliata) di Keynes.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Antonio D'Ambrosio 20 giugno 2020

    Il carro, (lo Stato ) lo tirano i buoi (i Governanti), ma tutti nella medesima direzione,con sacrifici,con fatica per raggiungere la meta! In ITALIA la meta è irraggiungibile,i buoi (i Governanti) alcuni tirano avanti,altri al contrario! Quindi? Un Paese fermo,collassato! E CONTE? A volte fa ridere,a volte fa piangere!

  • Emergenza Coronavirus

    In evidenza

    News dalla politica