Gasparri furibondo, italiani senza 1 euro, Tridico ha mentito e la Catalfo l’ha coperto: dimissioni subito (video)

mercoledì 24 giugno 12:49 - di Lara Rastellino
Gasparri furibondo contro Tridico e la Catalfo frame da video della pagina Fb del senatore di FI

Gasparri furibondo, «italiani senza 1 euro: Tridico ha mentito e la Catalfo l’ha coperto. Devono dimettersi subito». In questi giorni ho assistito alle menzogne spudorate del presidente dell’Inps Tridico, che aveva detto che al venerdì 12 giugno tutti sarebbero stati pagati. Ha mentito in maniera vergognosa, confondendo le domande per la cassaintegrazione con le persone. Hanno giocato sull’inganno: anche oggi c’è gente che non è stata pagata. Hanno truffato le persone e ciurlato nel manico. E ancora oggi più di 1 milione di persone non ha visto 1 euro». È un fiume in piena il senatore azzurro, che in Aula a Palazzo Madama, svergogna i tanti errori fatti e rilancia: Tridico ha mentito e la Catalfo l’ha coperto: devono dimettersi. Hanno mentito e gabbato i lavoratori: a casa subito»!

Gasparri furibondo contro Tridico e la Catalfo

E non è ancora tutto. Nella sua accorata rivisitazione di fatti e commenti politici, Gasparri fa riferimento a un’intervista dell’altroieri su Repubblica, (certo non una fonte vicina al centrodestra) rilasciata dal presidente del Consiglio d’indirizzo e di vigilanza dell’Inps, Guglielmo Loi, che è un sindacalista, ha confermato che sono ancora oltre 1 milione e duecentomila gli italiani non pagati. E lo ha ribadito ancora ieri sera Loi, ai microfoni del Tg2… Dunque, se un consiglio di vigilanza denuncia un fatto e non accade nulla, che vigilanza è? Tridico e Catalfo bugiardi: hanno mentito e derubato i lavoratori che non hanno preso 1 euro. A casa subito!»…

TRIDICO E CATALFO A CASA SUBITO!Hanno mentito e hanno derubato i lavoratori che non hanno visto un euro

Pubblicato da Maurizio Gasparri su Mercoledì 24 giugno 2020

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica