Firenze, due albanesi tentano di palpeggiare una ventenne al parco e le sferrano un pugno al volto 

venerdì 12 giugno 8:34 - di Paolo Sturaro
albanesi

Non si ferma l’ondata di violenze a Firenze. A Campi Bisenzio, nei giardini comunali, una ragazza di origine somala era al parco con alcuni amici. Secondo quanto ricostruito dai racconti, all’improvviso due albanesi hanno iniziato a insultare la ventenne senza motivo, con frasi a sfondo sessuale. Poi hanno tentato di palpeggiarla. La giovane ha cercato in ogni modo di sottrarsi. E per questo i due l’hanno picchiata.

L’aggressione da parte degli albanesi

Sempre sulla base della ricostruzione, gli albanesi le hanno sferrato anche un pugno al volto, rompedole due denti. I carabinieri hanno arrestato gli aggressori. Si tratta di due uomini di 21 e 30 anni. Grazie all’intervento dei militari, la situazione non è ulteriormente degenerata. Anche le persone presenti – testimoni dei fatti – hanno aiutato la ventenne difendendola.

La vittima finisce all’ospedale

Il 118 ha soccorso la vittima, per le ferite riportate, è stata soccorsa e l’ha portata all’ospedale di Careggi. Poi è stata dimessa con una prognosi di 15 giorni. I due albanesi devono rispondere alle accuse di lesioni aggravate e violenza sessuale. Le forze dell’ordine li hanno condotti al carcere fiorentino di Sollicciano.

Per continuare a leggere l'articolo abbonati oppure accedi

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica