Emilia Romagna, il commissario per l’emergenza covid: “Abbiamo sbagliato”. Mazzanti: “Allora andate a casa” (video)

venerdì 5 giugno 17:12 - di Alessandra Danieli

Una rara faccia tosta. Che ha provocato critiche e ilarità da più parti. Terminato il mandato di commissario ad acta per l’emergenza Coronavirus in Emilia RomagnaSergio Venturi fa autocritica.“Il lockdown? Se dovessi rifarlo domani, non lo rifarei come l’abbiamo fatto”. L’ex assessore alla Sanità lo dice candidamente in una lunga diretta organizzata dai Giovani democratici. Dove sta l’errore? Nella chiusura in blocco di un intero Paese. “Quando non ce n’è alcun bisogno”, rimarca. Come a dire “abbiamo sbagliato tutto”. E l’emergenza straordinaria che ha portato alla paralisi? Tutto falso. E la psicosi cavalcata dal governo e dai media? Dopo aver ignorato allegramente l’inizio dell’epidemia tra sorrisi e  brindisi ai Navigli. Per non parlare dei rassicuranti annunci di Conte, “va tutto bene”.

Covid, Venturi ammette: “Abbiamo sbagliato tutto”

Insomma, taglia corto Venturi, “conviene intervenire nel piccolo. Questa è la lezione che abbiamo imparato quest’inverno”. Il “rammarico”, non da poco, confidato ai giovani democratici è che non si sia deciso da parte del Governo di includere una parte del Piacentino nella zona rossa della vicina Codogno. E ancora: “Ha senso impedire gli spostamenti da regioni molto ‘impestate’ alle altre. Ma disturbare il regolare interscambio tra le regioni del sud mi è sembrato un po’ eccessivo. In questo senso, nonostante le differenze politiche, mi è stata simpatica la presidente della Regione Calabria…”. Morale: non ci potremo più permettere una chiusura così prolungata.

Mazzanti: dovete andarvene a casa. Tutti

Proprio quanto ha sostenuto fin dall’inizio dell’emergenza, Massimiliano Mazzanti. Che oggi in un video trasmesso da La voce dell’insorgenza commenta duramente le parole di Venturi. Con una conclusione lapidaria: “Andatevene a casa. Tutti”. Il giornalista e scrittore bolognese rivendica di aver condannato la chiusura totale dall’inizio di marzo. “L’ho fatto insieme agli amici del Comitato gente libera, e tanti intellettuali, esponendoci a un mare di insulti da oltre due mesi. Lo abbiamo sempre sostenuto, perché ragioniamo con la nostra testa”. Io mi domando – incalza Mazzanti – “ma che  fiducia possono ancora pretendere di ottenere dai cittadini persone che hanno imprigionato l’intera Italia al di fuori di ogni regola costituzionali. E oggi ci dicono ‘abbiamo sbagliato’. No, avete sbagliato e dovete andare a casa”. Il giornalista denuncia l’emorragia economica a cui personaggi come Venturi, per non dire il premier, hanno condannato l’Emilia Romagna e l’intera Italia. “Chi ha sbagliato non può dare soluzioni. Dovete andarvene. Tutti”

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica