Coronavirus, altri 43 morti in Italia. Non si fermano i contagi: i nuovi casi sono 329

mercoledì 17 giugno 18:45 - di Paolo Sturaro
coronavirus

Altri 43 morti in Italia per coronavirus. Le vittime dall’inizio dell’emergenza sono 34.448, secondo i dati della Protezione Civile. I dimessi e guariti sono 179.455, con un aumento di 929 unità. Il totale delle persone che hanno contratto il virus è di 237.828, con un incremento rispetto a ieri di 329 nuovi casi. Il numero totale di attualmente positivi è di 23.925, con un calo di 644 assistiti.

Coronavirus: 163 persone sono in terapia intensiva

Tra gli attualmente positivi, 163 sono in cura presso le terapie intensive, 14 in meno rispetto a 24 ore fa. Sono 3.113 le persone ricoverate con sintomi (-188). Invece sono 20.649 le persone, pari all’86% degli attualmente positivi, in isolamento senza sintomi o con sintomi lievi da coronavirus.

I casi attualmente positivi regione per regione

Nel dettaglio, i casi attualmente positivi sono 14.972 in Lombardia; 2.385 in Piemonte; 1.345 in Emilia-Romagna; 680 in Veneto; 444 in Toscana; 244 in Liguria; 1.039 nel Lazio; 585 nelle Marche; 258 in Campania; 324 in Puglia; 58 nella Provincia autonoma di Trento; 805 in Sicilia; 99 in Friuli Venezia Giulia; 438 in Abruzzo; 87 nella Provincia autonoma di Bolzano; 18 in Umbria; 31 in Sardegna; 8 in Valle d’Aosta; 33 in Calabria; 62 in Molise e 10 in Basilicata.

La provincia di Bergamo segna il maggior numero di casi

È la provincia di Bergamo, seguita da quella di Milano e Monza a segnare il maggior numero di casi positivi da coronavirus rispetto a ieri. In particolare, secondo i dati diffusi dalla Regione Lombardia, sale a 23.966 il numero di positivi al coronavirus nella provincia di Milano (+61) di cui 10.190 (+16) a Milano città. Quanto alle altre province, a Bergamo i positivi sono 13.978 (+69), a Brescia 15.353 (+16), a Como 4.023 (+5), a Cremona 6.565 (+6), a Lecco 2.804 (+3), a Lodi 3.552 (+3), a Mantova 3.424 (+5), a Monza e Brianza 5.706 (+43), a Pavia 5.514 (+20), a Sondrio 1.542 (+1), a Varese 3.829 (+6); 2.046 casi sono in fase di verifica.

Gallera: molti i casi “debolmente positivi”

«Dei 242 nuovi positivi di oggi, 58 sono riferiti a tamponi eseguiti a seguito di test sierologico». Lo rende noto Giulio Gallera. «Nel complesso, 128 casi odierni risultano debolmente positivi, ovvero, come affermano gli esperti, con carica virale molto bassa. Si tratta quindi di persone, nella maggior parte dei casi, clinicamente guarite, ma in attesa di una negativizzazione completa. Da rilevare inoltre un ulteriore calo di 10 pazienti nelle terapie intensive e di 106 pazienti nei reparti di degenza».

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • GIORGIO MARIA BORGATO 19 giugno 2020

    forse sarebbe meglio , invece che aiutare il governo della paura dicendo che ci sono ancora morti di coronavirus , che il giornalista che ha scritto sto articolo avesse letto l’articolo su ciò che dice Zangrillo , sempre oggi , sempre su Il Secolo d’Italia . Questo modo bipolare di informare fa solo male ai lettori .

  • Emergenza Coronavirus

    In evidenza

    News dalla politica