Buffonata sui vitalizi. Bastava una legge, ma non hanno voluto farla

sabato 27 giugno 6:00 - di Francesco Storace
Vitalizi legge

Che buffonata questa dei vitalizi senza legge, riecco i coccodrilli puntualmente in azione con le loro lacrime a delitto compiuto e nemmeno perfetto.

Inprovvisamente tutti contro tutti per il taglio del taglio. Eppure i vitalizi sono stati aboliti nel 2012 e tutti sembrano essersene scordati. Poi, nel 2018, con semplici delibere degli uffici di presidenza di Camera e Senato sono stati ricalcolati senza alcun criterio logico e adesso cadono sotto la scure della commissione di Palazzo Madama chiamata a decidere sui ricorsi. Una sentenza, non una decisione politica.

Una legge sui vitalizi e non una buffonata

Sbagliata sicuramente nei tempi. E probabilmente anche nei contenuti. Ma tutti lo sapevano che sarebbe finita così, Cinquestelle compresi. Ed ora fingono di cadere loro, ma dalle nuvole.

I vitalizi torneranno come prima? No, se si segue la strada corretta, non viziata dalla propaganda. Ormai è noto il pensiero della Corte Costituzionale, che potrebbe trovarsi di fronte un nuovo nodo da sciogliere. Non crediamo ci voglia molto a varare una legge – e non una delibera – che segua i criteri di ragionevolezza più volte fissati.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Stefano 27 giugno 2020

    È una vergogna verso tutto il popolo italiano, siete già privilegiati per gli stipendi che prendete che a parer mio vi dimezzerei anche quelli. Dovreste essere i servitori del popolo invece siete le sanguisughe che prosciugano il popolo, non avete rispetto ne onore e siete tutti bugiardi e corrotti e quelli che non lo sono è perché non contano nulla. Ho veramente schifo di questa casta che invece di essere l’eccellenza del popolo italiano è costituito avidi arrivisti senza scrupoli.

  • FERNANDOCONTE001@GMAIL.COM 27 giugno 2020

    SIAMO ALLE COMICHE SIAMO GOVERNATI DA INCAPACI NON RICORDANO PIÙ CHE I VITALIZZI SONO STATI ABBOLITI NEL 2012. PREOCCUPA UN PO .

  • Giuseppe 27 giugno 2020

    Sono una vergogna nazionale, per loro lo stato , e solo un limone da spremuta, dei cittadini non frega nulla, si fanno le leggi solo per loro e a loro favore

  • Emergenza Coronavirus

    In evidenza

    News dalla politica