Subito dopo il Cina-virus bisognerà liberarsi dall’incompetenza e dalla nullità dei grillini

sabato 9 maggio 13:58 - di Maurizio Gasparri
grillini

C’erano una volta i grillini. Uno valeva uno, tutti onesti, lindi e pinti. Il loro profeta, Grillo, arringava le masse nelle piazze. Inventavano slogan, facevano i meet-up al grido di onestà, onestà. Volevano Rodotà, ma hanno avuto Bonafede. Volevano l’onestà, ma hanno avuto parenti e amici nominati nelle segreterie, i condoni edilizi come quelli del babbo di Di Maio, e mille altre magagne. Volevano rovesciare il mondo, ma poi abbiamo scoperto che occupavano case popolari senza averne diritto, come per la mamma della Taverna, la quale Taverna nel frattempo investiva le sue energie in una casetta di fronte all’isola di Tavolara.

I grillini sono il peggio della storia politica italiana

I grillini stanno finendo nel nulla, non tutti onestissimi, ma tutti incompetenti come Bonafede, che dice di combattere la mafia ma che si vede scarcerare sotto il naso decine e decine di boss. I grillini sono stati la peggiore presenza nella storia politica italiana e la verità sta venendo a galla. Vogliamo parlare della Raggi? Il vento sta cambiando, disse la sera della vittoria. Ed effettivamente a Roma è cambiato ed ha portato puzza di spazzatura e di inefficienza. La ricordiamo mentre saliva sui tetti per sfuggire a chissà quali spie, non ha mai chiarito bene perché siano state fatte delle micro polizze a suo beneficio, ha fatto sprofondare la Capitale nella sua più profonda crisi. Una crisi perfino peggiore dei dissesti morali del recente passato che nessuno può occultare.

Un’ondata di libertà li sommergerà

È per questo che i grillini vanno spazzati via con un’ondata di democrazia, con un lavacro vero di libertà. L’ignoranza resta ignoranza ed anzi si esalta se si riesce perfino ad occupare qualche carica. Grillo, che di onesto aveva ben poco visto che talvolta si faceva pagare in nero le sue prestazioni artistiche, ha rappresentato una macchia sulla storia d’Italia. Del resto doveva essere chiaro sin da subito che un fanatico come lui non potesse diventare il profeta della nuova Italia. Questa crisi ha messo definitivamente a nudo l’incompetenza e la nullità grillina. Liberarci di loro sarà motivo di sollievo, quasi quanto liberarci dal Cina-virus.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Nicolo' 9 maggio 2020

    Cari Fratelli d’Italia, conoscete lo scacchiere parlamentare meglio di me e sapete meglio di me che auspicare non basta.
    Il Presidente, che poi e’ il vero capo del governo, fara’ di tutto per non darci le elezioni.
    L’unica maniera per salvare economia, famiglie, imprese e dignita’ del nostro paese, e’ fare PRESTISSIMO , perche’ il tempo della gogna europea stringe forte .Abbiamo bisogno di un governo politico FORTE e a consenso esteso su personalita’ che si dedichi a rivoluzionare l’inattivita’ corrente.
    Serve un governo a guida Draghi appoggiato da maggioranza VASTA.
    Non facciamo gli idealisti, che non nea abbiamo lo spazio. Credo sia l’unica via possibile. Pensateci e cerchiamo di uscire dallo schifo odierno.

  • Emergenza Coronavirus

    In evidenza

    News dalla politica