Sgarbi fuori controllo ne ha per tutti: la Romano? Una “complice”. Parenzo? “Sei un cretino”

giovedì 14 maggio 14:30 - di Redazione
BeFunky-collage con foto Ansa dParenzo (a sinistra) e di Sgarbi

Vittorio Sgarbi ci ha abituato alle intemerate. L’ultima di cui è stato protagonista ha visto come bersaglio delle sue invettive Silvia Romano. E oggi, dopo averne chiesto pubblicamente l’arresto nelle ultime ore, il critico d’arte e polemista tv, è tornato sulle accuse rivolte alla cooperante milanese. E ha pure rincarato la dose…

Sgarbi fuori controllo a la Zanzara

Infatti,ospite a La Zanzara, Sgarbi ha innescato un aspro battibecco con David Parenzo. Che certo non si sottrae, con toni e rimandi, allo scontro verbale, qualunque sia il suo interlocutore. «In questo momento lei non è vittima, ma complice – lancia la sua bordata il critico d’arte –. Se tu fai propaganda per loro, vuol dire che sei pronta a fare quello che ti chiedono, compreso mettersi una cintura di dinamite», aggiunge poi a stretto giro con un intervento a dir poco a gamba tesa.  Non solo. Non contento, e sempre per avvalorare al sua tesi, Sgarbi ha anche aggiunto: «Bisogna fare prevenzione, c’è il rischio che venga utilizzata da una banda terroristica per mettere in difficoltà l’Italia».

Il duplice attacco a Silvia Romano e David Parenzo…

I microfoni sono incandescenti. Ma Sgarbi è un fiume in piena e non ammette repliche. Tanto da incalzare con un parallelo al fulmicotone: «Come andare a cena con Totò Riina e dire che è stato corretto. Gli amici dei terroristi devono andare in galera». Parenzo frigge. Non ce la fa più e sbotta: «Stavolta ti è uscita male. Silvia Romano è vittima e non complice». Il rimbrotto non va giù a Sgarbi che, prontamente, rilancia: «E tu sei un cretino. Un finto ebreo». La situazione è fuori controllo e costringe l’altro conduttore del programma, Giuseppe Cruciani, a prendere il microfono ristabilire ordine e calma. Ma ormai la bomba era esplosa. E i suoi echi ancora deflagrano nell’aria…

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • tommaso bisi griffini 14 maggio 2020

    silvia non è una terrorista :è una rinnegata. va messa al rogo come ci ha insegnato nostra santa madre chiesa.

  • avv.alessandro ballicu 14 maggio 2020

    è l’unico vero politico di destra che non si vergogna di dire quello che la maggiorparte degli elettori di destra pensano, è l’unico vero leader dell’opposizione contro la dittatura giallorossa, ha virilità politica, coraggio e cultura, dovrebbe essere lui il leader del centro destra, senatore a vita, nobel per la libertà , un gigante in mezzo a tanti nani

  • Emergenza Coronavirus

    In evidenza

    News dalla politica