Multe a ristoratori e gestori di bar che manifestano a Milano. Meloni: scandaloso (video)

mercoledì 6 Maggio 14:35 - di Redazione

Ristoratori e gestori di bar manifestano civilmente in piazza a Milano. Nel rispetto di tutte le norme anti-contagio e del distanziamento sociale. E per loro arrivano le multe.  “È scandaloso – commenta Giorgia Meloni sulla sua pagina Fb – che questa sia la risposta dello Stato a chi chiede risposte concrete perché non sa più come andare avanti, vuole tornare a lavorare e non essere costretto a licenziare i propri collaboratori. È fuori dal mondo che gente onesta e che lavora chieda aiuti a fondo perduto e ottenga in cambio multe da 400 euro. La pazienza è finita”. Multati anche i dipendenti che erano al flash mob e che ancora non hanno ricevuto la cassa integrazione.

Proteste dei commercianti in tutte le piazze d’Italia

Quella di Milano è solo l’ultima iniziativa di una serie di proteste che hanno portato in piazza commercianti e titolari di negozi in ginocchio. In numerose città d’Italia i cittadini più colpiti dall’emergenza coronavirus hanno manifestato chiedendo aiuti concreti al governo che sta ancora rimandando il decreto aprile sugli aiuti economici.

Varie sono state le forme di protesta adottate e sempre evitando assembramenti. In molte città i titolari di negozi hanno riconsegnato simbolicamente le chiavi dei loro esercizi commerciali.A loro si sono uniti anche i lavoratori balneari, ancora in attesa di direttive precise sulla riapertura degli stabilimenti. Per tutti o non c’è stata risposta o sono arrivate le multe, come nel caso di Milano.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Giuseppe Forconi 7 Maggio 2020

    Un’arma si, ma io modificherei le cartucce del 12 o del 16 o del 20 con del buon sale da cucina.
    Sparargli al sedere e sentirli gridare come fanno i cani, cai cai cai !!!!
    Le leggi sono leggi ma chi le fa deve essere veramente rintronato e fatto da qualche stupefacente.

  • bruno 7 Maggio 2020

    che vergogna !!! il governo che multa pacifici cittadini che chiedono pacificamente e civilmente di poter lavorare è lo stesso che libera i mafiosi… spero che Fratelli d’Italia si faccia carico della loro difesa con avvocati che impugnino gli iniqui provvedimenti; sarebbe assurdo pagare anche perché lo stesso governo ha concesso in FASE 1 del c.d. lock down autorizzazioni per le pagliacciate che si sono svolte il 25 aprile u.s. per commemorare la “liberazione” ; caro Storace non mollate ! viva l’Italia e gli Italiani

  • federico 7 Maggio 2020

    Come in Cina, e nella Russia di Stalin: divieto di manifestare, divieto di protestare.

  • biagio 6 Maggio 2020

    Multe ai gestori di esercizi commerciali e libertà ai boss.
    Ci siamo bevuti il cervello.
    Conviene pensare seriamente di comprare un’arma.
    Questi sono matti da legare.

  • Emergenza Coronavirus

    In evidenza

    News dalla politica