L’ex M5s Sara Cunial si scaglia in aula contro Bill Gates e l’Oms. L’intervento spopola sul web. Ora la accusano di vilipendio (video)

venerdì 15 maggio 13:13 - di Adele Sirocchi

Sara Cunial sta diventando un’eroina del web. La causa? Il suo durissimo intervento complottista alla Camera contro il decreto per l’emergenza Covid. Lei è una no vax ex grillina passata al gruppo Misto. Ultimo atto prima del j’accuse: interrogazione per difendere una manifestazione pacifica e con distanziamento a Santa Lucia della Pieve. I partecipanti sono stati identificati e su di loro indaga la Digos. Secondo Sara Cunial ciò è la riprova che siamo in una dittatura.

E proprio la dittatura sanitaria è stata al centro del suo intervento. In un passaggio del quale cita pure il pluripresidente della Repubblica. Un passaggio che è stato visto come possibile vilipendio, anche se l’interessata dice che non voleva nominare Mattarella ma Napolitano. Ma andiamo con ordine.

L’intervento di Sara Cunial: state anestetizzando le menti

Cosa ha detto la Cunial? E’ partita con una citazione di Hobbes per giungere a dire che l’attuale governo sta anestetizzando le menti “con parole come REGIME, CONSENTIRE E PERMETTERE. Vi permettete di normare anche i nostri legami e sentimenti e certificare i nostri affetti”. E ancora ha accusato il governo di mettere in libertà vigilata i nostri figli obbligandoci a mandarli a scuola con un braccialetto. A reggere i fili del megacomplotto sanitario per addomesticare i popoli sarebbe l’Oms, il cui primo finanziatore è Bill Gates. Un personaggio, punta l’indice Sara Cunial, che attraverso il business dei vaccini vuole il depopolamento dell’Africa. Inutile dire che la Cunial al vaccino preferisce la sieroterapia per la quale, ammonisce, non si fanno investimenti milionari.

Il passaggio incriminato: ma è davvero vilipendio del capo dello Stato?

E si arriva al passaggio incriminato del suo intervento: “Il vero obiettivo è il controllo totale, il dominio assoluto sugli esseri umani ridotti a cavie e schiavi violandone sovranità e libero arbitrio. Il tutto tramite i vostri inganni travestiti da compromessi politici. Mentre voi stracciate Codice di Norimberga con Tso, multe, deportazioni, riconoscimento facciale ed intimidazioni avallate dallo scientismo dogmatico, protetto dal nostro “pluripresidente” della Repubblica, che è la vera epidemia culturale di questo Paese, noi moltiplicheremo i fuochi di resistenza in modo tale che vi sia impossibile reprimerci tutti”. Ora, se si legge l’intervento, si comprende che la Cunial ce l’ha con lo scientismo dogmatico. Se lo si ascolta, sembra che ce l’abbia col nostro pluripresidente della Repubblica. In ogni caso, per scatenare tutta questa ammuina sul vilipendio, Sara Cunial deve aver detto qualcosa di molto fastidioso. Eppure è una parlamentare, e dovrebbe esserle consentita la libertà di opinione. O no?

Esame del decreto "Emergenza Covid-19", la mia dichiarazione di voto contrarioHobbes ci ricorda che il potere assoluto…

Pubblicato da Sara Cunial su Giovedì 14 maggio 2020

 

 

 

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Pino 21 maggio 2020

    Ancora, per eliminare qualunque dubbio, una Donna che non esita a sostenere lucidamente le idee giuste contro una dittatura realizzata da mattarella, braccio armato conte, obbligati ad obbedire le ff.aa. Raro esempio di coraggio infinito contro la mafia e
    di conoscenza della vita vissuta fra la gente. Sarebbe preziosa nella compagine di destra escludendo ovviamente lega e forzisti.

  • Luciano 18 maggio 2020

    Questi fanatici no-vax per alcuni, purtroppo, pochi mesi sono stati messi a tacere dalla paura di tutti per una pandemia che sembrava espandersi in maniera incontrollata ma ora che sembra che il mondo stia riuscendo a contenerla si rifanno vivi organizzandosi per la campagna contro un eventuale vaccino anti-Covid19. Questa è una delle prime puntate della massiccia campagna che stanno preparando.
    Dopo l’esperienza che abbiamo avuto con il dottor Andrew Jeremy Wakefield (con una pubblicazione falsa mise in relazione il vaccino trivalente con l’autismo) che, benché sia stato dimostrato che la pubblicazione fosse fatta con falsi dati per cui la rivista ritrattò la pubblicazione ed il medico fu espulso dalla Federazione dei medici inglesi e benché il dottor Wakefiled risultasse essere coinvolto economicamente in una industria che produceva vaccini monovalenti che sarebbe fallita con la messa in commercio del vaccino trivalente, è riuscito a creare un movimento mondiale no-vax che conta milioni di persone, è possibile che anche questa campagna anti vaccinale abbia un notevole riscontro nella popolazione. L’unico argomento con cui concordo è lo scandaloso compenso che i mass media televisivi (nulla a che dire per quelli privati, molto condannabile per la RAI che siamo obbligati a pagare) offrono per le interviste agli esperti

  • Cristiani Riccardo 16 maggio 2020

    un intervento davvero coraggioso ed esempio di fermo esercizio di vera libertà di pensiero e di parola oggi travisata, pretesa o denunciata, con intenti monopolizzanti e, quindi strumentali. Non ho elementi per confermare quanto denunciato dalla parlamentare che presumo informata con accuratezza. In tal caso plaudo e mi auguro sia l’inizio di un sistema operativo d’informazione politica soprattutto e mediatica, non asserito a giochi di potere, a beneficio della verità priva di infingimenti interessati che ingannano i cittadini

  • avv.alessandro ballicu 15 maggio 2020

    è ovvio che si riferisse a napolitano: pluripresidente c’è ne è solo uno eletto grazie all’insistenza di…berlusconi,
    è un’eroia ha detto quello che molti pensano, lei si che ha coraggio a differenza di salvini e meloni che inizialmente hanno avallato le misure di conte ancorchè straziassero molti articoli della costituzione soprattutto il 13, poi non sono stati capaci di organizzare una opposizione forte ed estrema come era necessario nanti un golpe strisciante tuttora in atto con la complicità di mattarella,
    qualcuno dovrebbe ricordarsi le parole del duce:
    ” non bisogna aver paura di aver coraggio”
    le opposizioni avrebbero dovuto:
    – convocare una conferenza stampa in mondovisione, denunciare la dittatura giallorossa filocinese,
    poi abbandonare in massa il parlamento ad oltranza e
    convocare tutti gli italiani in piazza a roma davanti alle sedi istituzionali col tricolore al vento,
    far approvare da titti i consigli regionali di centrodestra una petizione a mattarella denunciando la dittatura ed appellandosi alla costituzione che anche lui ha tradito

  • Emergenza Coronavirus

    In evidenza

    News dalla politica