La comunista Oms responsabile della tragedia Covid. Trump se ne va, e dovremmo seguirlo

sabato 30 maggio 16:21 - di Antonio Pannullo
Ghebreyesus Oms

Ha fatto benissimo Trump ad abbandonare l’Oms, l’Organizzazione mondiale della Sanità, un ufficio speciale dell’Onu. Gli Stati Uniti “terminano” le loro relazioni con l’Organizzazione mondiale della sanità e ridirigono i loro fondi verso “altre organizzazioni”. Lo ha annunciato il presidente Usa, accusando l’Oms di essere “totalmente controllato” dalla Cina. L’Oms, ha detto Trump, non ha attuato le necessarie riforme dopo le critiche mosse dagli Usa riguardo alla gestione della pandemia di coronavirus e si è affidata in maniera eccessiva alle informazioni fornite dalla Cina. Tutto vero. Ma c’è di peggio.

Trump: via dall’Oms, soldi ad altre organizzazioni

“Poiché non hanno attuato le necessarie e richieste riforme, oggi terminiamo le nostre relazioni con l’Organizzazione mondiale della sanità e reindirizzeremo i fondi ad altre necessità sanitarie urgenti e meritevoli a livello mondiale”. “L’insabbiamento del virus di Wuhan da parte della Cina ha permesso alla malattia di diffondersi in tutto il mondo”, ha accusato il presidente. Ed è proprio così. Troppi hanno dimenticato quando questo stipendificio che è l’Oms disse che il coronavirus non si trasmetteva tra gli umani. Era il 14 gennaio di quest’anno. Salvo poi, l’11 marzo, dichiarare pandemia mondiale.

Enormi le responsabilità dell’Oms nella pandemia

Quando poi Trump manifestò l’intenzione di chiudere gli aeroporti ai cinesi, l’Oms protestò vibratamente per il razzismo di Trump, ma quando lo fece la Cina, la lodò pubblicamente ringraziandola. E’ l’Oms, più che la Cina, il vero responsabile di queste centinaia di migliaia di morti e della crisi economica attuale. Guidata da un marxista etiope asservito completamente a Pechino, l’Oms ha sempre fatto gli interessi della Cina prima che della popolazione mondiale che dovrebbe proteggere. L’Organizzazione insomma è un partito marxista sovranazionale e come tale andrebbe messo fuorilegge.

La Ue subito pronta a criticare Trump

L’Oms è il braccio armato della sinistra globalista mondiale, e lo ha dimostrato in più di un’occasione. E molto significativo è il fatto che la prima organizzazione a preoccuparsi per la decisione Usa di lasciare l’Oms, sia stata proprio la Ue, da anni avversaria giurata di Trump e Putin, che al contrario di Bruxelles proteggono i loro cittadini. Il progetto di un governo mondiale servo del capitalismo internazionale sta fallendo, proprio grazie a Trump e Putin. La Brexit è solo il primo atto del dissolvimento dell’Europa dei banchieri. Diamole un’altra spallata, soprattutto dopo la gestione del Covid.

E auguriamoci, per la pace mondiale, che non si venga mai a sapere che il virus proviene da un laboratorio militare nell’ambito di ricerche sulla guerra batteriologica.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Renzo Carlo Avanzo 31 maggio 2020

    Il 9 gennaio la Cina pubblica il genoma del nuovo virus e il 23, caso unico nella storia, mette in quarantena una città di 11milioni di abitanti perché ha capito chel i virus, che è di origine animale, è trasmissibile da uomo a uomo. Pochi giorni dopo mette in quarantena tutta la provincia di Hibei, 65 milioni di abitanti, più dell’Italia. Che bolete di più per allarmarvi? Sono gli stupidi politici occidentali che prendono la cosa sottogamba e ora cercano di scaricare su altri le loro esponsabilità.

  • Emergenza Coronavirus

    In evidenza

    News dalla politica