Giocano alle tre carte con il decreto per i soliti clandestini

mercoledì 13 maggio 6:00 - di Francesco Storace
Tre carte

Gira e rigira, sono i clandestini a bloccare l’Italia e il famosissimo decreto rilancio. Ore e ore di stop and go, dopo i giorni, le settimane, i mesi. La Bellanova si fissa sui migranti da regolarizzare nei campi – i clandestini, appunto – e tutto si blocca. I Cinquestelle hanno finto di non starci, fino a che non fosse sicura la poltrona di Bonafede.

Si, è sempre l’Italia. Le quattro sinistre di governo in balia di se stesse. Conte e Gualtieri giocano alle tre carte, con i ministri in preda a crisi di nervi e i partiti di maggioranza a un passo dal convocare manifestazioni contro il loro governo.

Giocano alle tre carte

Pagliacci. Ridicoli. Altro che decreto rilancio. Decreto ritardo dovreste chiamarlo, a qualunque ora del giorno o della notte avvenga la gestazione. Incapaci di approvare una manovra che vale due finanziarie: grazie al voto responsabile dell’opposizione sullo scostamento di bilancio, hanno 55 miliardi di euro in mano e stanno ancora fermi.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Anna De Santis 13 maggio 2020

    Consiglio vivamente a Crimi e a tutti i politici di leggere Platone che diceva:
    ” L’onore e’ il riconoscimento pubblico del valore tramite il giudizio positivo della gente[…] L’uomo d’onore e’ fedele a se stesso[…] la virtus le res gestae sono la condizione necessaria per ricevere onore.”
    brano tratto dal libro “L’onore degli onesti” di Francesca Ribotto
    Questa mattina un cassiere della Conad ha detto: Non guardo piu il telegiornale, perch’e come vedo i politici ho coati di vomito.
    Riflettete politici, non vorrei che il vomito vi sommergesse.

  • Mario Salvatore Manca 13 maggio 2020

    Il fondo l’hanno già toccato da quel dí. Qui stiamo precipitando nel piú profondo baratro. Non si vergognano?

  • Silvia Toresi 13 maggio 2020

    Bisogna uscire dall’Europa e mandare via chi ci governa e di corsa!!!!!

  • lamberto 13 maggio 2020

    Assembramenti??? Quali assembramenti, quelli che lavorano come me stanno con guanti, mascherina e mantengono le distanze sociali, per civismo e rispetto degli altri che meno fortunati di noi attendono di essere liberati solo e a condizione che i ricoveri nelle rianimazioni calino drasticamente e quindi anche i contagi, un sacrificio necessario irrinunciabile!!
    Ma sotto casa di Silvia Romano l’assembramento è d’obbligo, li nessun rischio per alcuno, lì massima tolleranza e disprezzo delle più elementari norme di sicurezza e delle norme emanate dal governo che appoggia spudoratamente queste fantomatiche ONLUS ai cui membri tutto è concesso. E’ questo che fa incazzare la gente….altro che le storielle umanistiche su chi avrebbe preferito che la sig.a Silvia Romano fosse rientrata in una bara….non diciamo minchiate anche questa teoria fa incazzare perché nessuno tranne qualche esaltato fulminato ha auspicato e tantomeno augurato un epilogo del genere alla ragazza. Ma basta prenderci per il culo anche con i falsi moralismi….guardate anche voi in redazione i filmati di quello che è successo ieri sera sotto casa della suddetta signora!!! Ma state tranquilli Italiani a Milano zona ad alto rischio capitale di una regione motore economico dell’Italia bisogna comprendere l’abbraccio caloroso di calca da concerto dei tanti amici? sostenitori di Silvia figlia dell’Italia, tranquilli e a noi si raccomanda, mascherina guanti e rispetto delle distanze sociali altrimenti sanzioni da far piangere! Datevi una regolata in redazione, caro amico Storace non sputare sentenze su persone che con sacrificio ulteriore dopo limitazioni della libertà, dopo casse integrazioni varie (non pagate) dopo adesioni a fondi di solidarietà con decurtazioni dello stipendio, dopo rinunce alle ferie dopo il terrore di perdere il posto di lavoro dopo qualche suicidio di imprenditori, dopo tanta tristezza, mancavi solo tu a dirci di quanto siamo umanamente sterili ed aridi. Mi sento offeso e umiliato dalle tue parole che hai espresso negli articoli precedenti….ne stiamo parlando in molti sul posto di lavoro e ti chiediamo con forza più rispetto come noi ne abbiamo, con i nostri sacrifici (senza essere eroi) per il popolo italiano compresa Silvia.

  • Carlo Cervini 13 maggio 2020

    Altro che 55 miliardi in mano, non c’è un euro in cassa ne per la CIGD, ne per le aziende, solo pochi spiccioli per i sussidi per le elargizioni elettorali………..persino una comunista Doc come la Gruber se ne è accorta.
    Stanno per crollare sotto i loro fallimenti, il potere dato dalla loro credibilità è sottozero ……………….prepariamoci alla spallata finale, senza esitazioni e se Mattarella fa il furbacchione, alla maison anche Lui.

  • FAUSTO 13 maggio 2020

    Concordo sulle osservazioni fatte ma mi chiedo anche: cosa fa l’opposizione ? Le giuste critiche non servono a nulla se la controparte se ne fotte. Penso sia necessario ricorrere alle maniere forti, questo governo non prende in considerazione neppure il parlamento sicuro che non vi sia alternativa a questo governo. Abbiamo un capo dello stato che non interviene, firma i decreti anche se contengono la scappatoia per liberare i mafiosi del 41bis, firma tutto pur di non cambiare nulla. Credo sia arrivato il momento di scombussolare le carte, ne abbiamo basta

  • fabio dominicini 13 maggio 2020

    Non so quale fosse la precedente occupazione della Bellanova ,ma che si dimetta e vada a far danni da qualche altra parte…!

  • biagio 13 maggio 2020

    Egr. Direttore, non giocano con le tre carte, ma con il culo degli italiani.
    Siamo governanti da buffoni, arrufgoni e svergognati !
    In politica, economia, sanità, giustizia, trasporti, immigrazione e programmazione non ne azzeccano una.
    Lo stuolo di tecnici, scienziati e task force, che si sono circondati, sono più incapaci e burocrati dei committenti.
    Speriamo di arrivare presto al capolinea ed essere dichiarati spazzatura come i nostri titoli di stato.

  • eddie.adofol 13 maggio 2020

    OCCUPIAMO I PALAZZI DEL POTERE FACCIAMO COME FA LA SINISTRA CHE QUANDO VUOLE OCCUPA APPARTAMENTI X I MIGRANTI CLANDESTINI CIRCONDIAMO IL QUIRINALE – PALAZZO CHIGI E I PALAZZI DEI PARLAMENTARI QUESTI DELLA SX VOGLIONO LA GUERRA E NON CAPISCO PERCHE’ LA DX LA RIFIUTA SEMBRA QUASI CHE SIAMO DEI PAVIDI E SOLTANTO BUONI A CRITICARE LA SX E’ ABITUATA A FARE CASINO E A LITIGARE MA NOI NON SIAMO DI MENO ARMIAMOCI E ASSALTIAMO I PALAZZI DEL POTERE- GUERRA CIVILE

  • Emergenza Coronavirus

    In evidenza

    News dalla politica