Covid-19, in Cina riapre Disneyland Shanghai. Le novità in Italia, da Gardaland a Magicland

giovedì 7 maggio 8:44 - di Paolo Sturaro
Disneyland Shanghai

Riaprirà lunedì Disneyland Shanghai. Il parco di divertimenti aveva chiuso le porte ai suoi visitatori per contenere la diffusione del coronavirus. Lo ha annunciato il ceo dellaWalt Disney Bob Chapek. La capacità di ricezione sarà ridotta al 20 per cento e agli ospiti verrà chiesto di rispettare il distanziamento sociale. Tutti, addetti e visitatori, dovranno inoltre indossare la mascherina.

Le misure adottate da Disneyland Shanghai

Nella città cinese maggiormente popolata, sarà il primo parco tematico della Disney a riaprire dallo scoppio della pandemia. Chapek ha spiegato che verrà elaborato un piano a tappe per la riattivazione dei servizi.  «Sappiamo quanto i nostri ospiti stiano aspettando di tornare al Disneyland Shanghai. Il nostro staff non vede l’ora di riaverli indietro», ha detto. Poi ha precisato che verranno messe in atto «misure sanitarie e di sicurezza nel parco». Ma questo non impedirà «ai nostri ospiti di trovare Disneyland Shanghai magico e memorabile».

Il distanziamento sociale nelle file e l’acquisto dei biglietti

Il distanziamento sociale, ad esempio, verrà rispettato nelle file che si formeranno per visitare le varie attrazioni. Lo stesso sulle montagne russe e le altre attività. Inoltre i visitatori potranno recarsi al parco divertimenti solo acquistando il biglietto online. Con anticipo e per date specifiche. Disneyland Shanghai misurerà la temperatura degli ospiti e utilizzerà il sistema di tracciamento dei contatti.

Disneyland Shangai, disinfettanti per le mani sulle attrazioni

All’ingresso di ogni attrazione gli organizzatori hanno messo a disposizione del disinfettante per le mani. Gli ospiti possono utilizzarlo prima e dopo aver partecipato all’esperienza. Inoltre gli addetti igienizzano le giostre, compresi i manubri, le  ringhiere, i tornelli e i veicoli.

Magicland lavora in attesa del via all’apertura

In Italia si attende. Magicland, il parco divertimenti di Roma, ha annunciato nel proprio sito che sarà posticipata la data di apertura . Nel frattempo, seppur in sicurezza, si continua a lavorare in vista di inaugurare la stagione 2020 non appena la situazione sanitaria lo consentirà. Anche quest’anno, non mancheranno le novità. Ci sarà“Cosmo Academy”, la nuova attrazione dedicata allo Spazio. E Gattobaleno Time Machine, la macchina del tempo che catapulta in epoche lontanissime. Nuovi protocolli operativi e nuove procedure per garantire alle famiglie una giornata di divertimento in tutta sicurezza. Si assicurano tutte le misure indispensabili alla tutela della salute dei propri visitatori nella Fase 2 della lotta al Coronavirus. Ad annunciarle il CEO di Magicland, Guido Zucchi.

Gardaland: «Garantiremo la massima sicurezza»

Anche Gardaland non sa ancora la data di apertura. Ma si lavora per garantire l’assoluta sicurezza per tutti i propri ospiti. Si partirà dai controlli all’ingresso. Sarà fatto un attento controllo del numero giornaliero degli ingressi al fine di garantire la sicurezza delle famiglie attraverso il distanziamento sociale. A tal fine, e per ridurre al minimo gli assembramenti, verrà per esempio incentivato l’acquisto online dei biglietti d’ingresso per la data prestabilita. Anche gli abbonati e i possessori di altri biglietti speciali e promozionali saranno invitati a prenotare in anticipo la loro visita. È previsto comunque un numero chiuso giornaliero. Sarà misurata la temperatura corporea a tutti gli ospiti e al personale del parco. Tutti verranno forniti di dispositivi di protezione, mascherine o schermi a seconda delle necessità.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica