Covid-19, 87 morti in 24 ore. Calano i ricoverati. Nessun nuovo contagio in Abruzzo e Molise

venerdì 29 maggio 19:07 - di Redazione
covid-19

Numeri ancora oscillanti nel bollettino quotidiano della Protezione civile sull’andamento del Covid-19 in Italia. Nelle ultime 24 ore i morti sono tornati a salire, attestandosi a 87, 17 in più rispetto a ieri. Il totale arriva così a 33.229 dall’inizio della pandemia. I nuovi contagi sono stati 516, per un totale di persone contagiate pari a 232.248.

Oltre 1.800 positivi in meno, diminuiscono anche i ricoverati

Il numero totale di attualmente positivi è di 46.175, con una decrescita di 1.811 assistiti rispetto a ieri. Tra gli attualmente positivi, 475 sono in cura presso le terapie intensive, 14 pazienti in meno rispetto a ieri. Le persone ricoverate con sintomi sono 7.094, ovvero 285 pazienti rispetto a ieri. Si trovano in isolamento senza sintomi o con sintomi lievi 38.606 persone, pari all’84% degli attualmente positivi.

In Abruzzo e Basilicata nessun nuovo contagio da Covid-19

Il numero complessivo dei dimessi e guariti sale a 152.844, con un incremento di 2.240 persone rispetto a ieri. Nel dettaglio, i casi attualmente positivi sono 22.683 in Lombardia, 5.658 in Piemonte, 3.564 in Emilia-Romagna, 1.849 in Veneto, 1.255 in Toscana, 994 in Liguria, 3.163 nel Lazio, 1.352 nelle Marche, 986 in Campania, 1.283 in Puglia, 410 nella Provincia autonoma di Trento, 1.137 in Sicilia, 323 in Friuli Venezia Giulia, 770 in Abruzzo, dove oggi non si contano nuovi positivi, 154 nella Provincia autonoma di Bolzano, 31 in Umbria, 190 in Sardegna, 19 in Valle d’Aosta, 159 in Calabria, 162 in Molise e 33 in Basilicata, un’altra regione che non ha registrato nuovi contagi. Si segnala, inoltre, che la Regione Marche ha effettuato un ricalcolo del numero dei deceduti decurtandone 11 che non risultano classificabili come Covid-19.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica