Capitano Ultimo, tweet di fuoco contro Boccia: «La Santelli cammina a testa alta e dà fastidio»

sabato 9 maggio 11:32 - di Angelica Orlandi
Capitano ultimo

Iole Santelli ha ragione da vendere . Il colonnello Sergio De Caprio, alias Capitano Ultimo, assessore all’Ambiente della Regione Calabria dice la sua sulla decisione vergognosa  di impugnare la direttiva della presidente: “Il ministro Boccia porta la Regione Calabria davanti al Tar del Lazio. Un presidente donna (l’unica), Jole Santelli, a testa alta decide con ragionata audacia e indipendenza. Dà fastidio. Boss della mafia al 41bis ringraziano“. Un tweet di fuoco. La Calabria, dove i contagi da Covid-19 sono prossimi allo zero, deve poter ripartire per sopravvivere.

Ultimo: “Non permetteremo di essere ridotti in miseria”

Capitano Ultimo ha spiegato il suo pieno sostegno alla via intrapresa dalla Santelli: “Ripartire per garantire i diritti. Per non perdere le radici, per rimanere uniti fianco a fianco, senza divisioni, in un momento in cui siamo feriti dal Corona Virus, da una povertà a cui non permetteremo di ridurci in miseria“.

“Vogliamo cercare nella solidarietà consapevole, nella vicinanza ai cittadini, la speranza di costruire una prosperità che si fonda sul bene comune. E’ per questo che la presidente Santelli ha giustamente deciso di ripartire: prima in Italia, per sostenere il lavoro e rimettere in moto l’economia di una Regione dalla straordinarie potenzialità. In un Mezzogiorno che sa e può essere fertile sfruttando le proprie unicità. E’ la resilienza tenace della Calabria, nella nostra Italia”, conclude.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica