Brescia, bambina di due anni azzannata da un boxer: è grave

domenica 10 maggio 19:46 - di Redazione

Una bambina di quasi due anni è stata azzannata dal cane dei nonni alla testa e ora è ricoverata in condizioni gravissime all’ospedale di Bergamo, dove è stata trasportata in elisoccorso da Cividate Camuno, in provincia di Brescia. La conferma arriva dai carabinieri di Breno, allertati dal 118 nel pomeriggio e che ora svolgeranno le indagini: intorno alle 15.30, nel giardino dei nonni l’aggressione del cane –  un Boxer – che avrebbe mandato la piccola in arresto cardiaco. Al momento è in prognosi riservata.

Il mese scorso una vicenda analoga era accaduta in Puglia, a San Cesario di Lecce, durante ul pranzo di Pasqua. Un bimbo di 3 anni era stato infatti azzannato al volto dal cane dello zio. Il piccolo stava giocando in un’area esterna all’abitazione dove era raccolta la famiglia, composta da circensi, quando l’animale lo aveva colpito.

I sanitari gli avevano suturato una profonda ferita sulla fronte all’altezza del sopracciglio destro rischiando di perdere un occhio. Il piccolo è ancora ricoverato nel reparto di Chirurgia pediatrica.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica