Bagnai: «Ma quale 500 miliardi a fondo perduto. Ecco la trappola franco-tedesca che Conte nasconde»

giovedì 21 maggio 12:23 - di Fortunata Cerri
Bagnai

«Vittoria. Tutti i giornali ci informano che l’Italia, a un tavolo a cui non ha partecipato, avrebbe ottenuto dall’Europa  500 miliardi a fondo perduto. Come ha specificato il presidente Conte. Cioè non andrebbero restituito. Questo sarebbe il meccanismo del cosiddetto Recovery Fund. Ma le cose stanno veramente così? Non tanto». Il responsabile economico della Lega, Alberto Bagnai in un video pubblicato sui social spiega punto per punto perché Conte ha mentito.

Bagnai: «Ecco la trappola franco-tedesca»

Il fondo, spiega Bagnai, «è una struttura che prende soldi da qualcuno e li da a qualcun altro. In questo caso l’European Recovery Found dovrebbe rastrellare soldi sul mercato per poi darli agli Stati. Ma il mercato naturalmente i soldi li vorrà indietro. I risparmiatori non elargiscono i loro risparmi con donazioni. fanno degli investimenti e vogliono veder capitalizzare gli interessi. Chi glieli ridarà? Glieli darete voi. Come? La proposta franco-tedesca è molto esplicita: attraverso nuove tasse che confluiranno nel bilancio europeo. Ci sarebbero altre soluzioni senza passare da nuove tasse? Certo che ci sono. Dovrebbe intervenire la Banca Centrale Europea sostenendo massicciamente e più di quanto ha già fatto o promesso le emissioni di titoli di Stato  degli stati membri. Ma perché allora questa soluzione non viene portata avanti in sede europea? Perché lo scopo di Francia a Germania è quello di voler aumentare il volume  del bilancio europeo. Per salvare noi? No, per salvare loro. Ed anche questo è scritto nella proposta. Lo scopo è quello di avere un bilancio che sia sufficientemente capiente da sostenere la “transizione verde”. Vuol dire  far transitare l’industria  automobilistica franco-tedesca da motori a combustione ai motori elettrici per garantire  la sopravvivenza della Volkswagen e della Peugeot. Quindi con il ricatto della crisi Francia e Germania  vogliono appesantire il bilancio dell’Unione  dicendoci che se noi non accetteremo questo nuovo bilancio non potremo accedere a questi meraviglioso fondi. Che non sono a fondo perduto  ma che sono  da ripagare con nuove tasse. la Lega richiede l’intervento della Bce».

 

 

 

https://www.facebook.com/legasalvinipremier/videos/289098465819490/

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica