“Vi spiego perché l’ordinanza Arcuri farà sparire le mascherine” (video)

mercoledì 29 aprile 13:35 - di Guido Liberati
ordinanza Arcuri

L’ordinanza Arcuri, che impone la vendita delle mascherine a 50 centesimi l’una, otterrà l’effetto contrario. Ne sono convinti molti farmacisti italiani, come emerge anche dal video che postiamo in questo articolo. Federico Saettone è un farmacista di Savona e denuncia in modo circostanziato che cosa accadrà dopo il provvedimento del governo.

Saettone mostra le mascherine, che lui ha pagato oltre il doppio di quanto “imposto” dal governo. I farmacisti italiani dovrebbero vendere sottocosto milioni di mascherine, aspettando che il governo “rimborsi” in parte la loro remissione. Insomma, dovrebbero anticipare di tasca loro i soldi sperando (Ferderfarma ha inoltrato formale richiesta) di venire risarciti. Ma voi vi fidereste di Conte e del suo governo? Visto com’è andata a finire con i 600 euro (molti italiani non li riceveranno mai), i farmacisti faranno la cosa più semplice e scontata del mondo. Saettone lo illustra in modo dettagliato: “Venderemo quelle che abbiamo in magazzino e poi basta. Tra un po’ nessuno venderà più le mascherine”. Saettone precisa: “A questo punto, abbiamo chiesto al nostro fornitore di non consegnarci più le mascherine ordinate”. Quanti altri farmacisti, in tutta Italia, faranno come lui?

Mancino (FdI): “Indirizzano la rabbia degli italiani sui farmacisti”

Rosario Mancino, presidente provinciale di FdI di Monza e Brianza, spiega politicamente l’ordinanza Arcuri. “Conte ha fatto una mossa demagogica e truffaldina. Sposta le rabbia degli italiani sui farmacisti”. Per l’esponente di Fratelli d’Italia la strategia del governo Pd-M5s è chiara. “Impongono un prezzo che nessuno può rispettare. La gente se la prenderà le farmacie che non vendono le mascherine al prezzo imposto”.

“Con l’ordinanza Arcuri le mascherine non si venderanno più”

La realtà delle cose? Mancino, che è direttore di un ente bilaterale e gestisce anche l’acquisto di Dpi e mascherine, lo illustra in un concetto semplice: “Le mascherine chirurgiche se le compri bene, le trovi a 0,85 centesimi. Impossibile trovarle sotto i cinquanta centesimi. Io le ho trovate a 85 centismi, ma ordinandone ventimila pezzi. Come fa un cittadino a comprarne una a 50 centesimi?”. Ma il peggio, per il rappresentante di Fdi, deve ancora venire. “La comunicazione demagogica del governo Conte ha bloccato, di fatto, non solo la vendita ma anche l’importazione di milioni di mascherine”. Insomma, il peggio deve ancora venire.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • biagio 30 aprile 2020

    Eravamo a corto di incapaci, occorreva ampliare i compiti di personaggi come: Arcuri” che già Invitalia, ha dato prova di incapacità dirigenziale, ma inspiegabilmente nessuno lo rimuove, è un camaleonte riesce sempre a soddisfarei la politica di turno ……..

  • Emergenza Coronavirus

    In evidenza

    News dalla politica