Tumori, una ricerca italiana: l’aspirina riduce il rischio del cancro gastrointestinale

16 Apr 2020 15:10 - di Redazione
Aspirina

L’aspirina come farmaco in grado di ridurre il rischio di tumore del colon-retto e di altri tumori dell’apparato gastrointestinale. Compresi quelli che hanno una prognosi molto sfavorevole, come al pancreas e al fegato. Lo riporta la rivista Annals of Oncology, pubblicando i dati della ricerca, coordinata dall’Unita’ di epidemiologia dei tumori dell’Ircss Mario Negri, in collaborazione con l’Università di Milano. L’analisi ha esaminato 113 studi osservazionali, pubblicati fino a marzo 2019, che hanno indagato la relazione tra aspirina e rischio di tumori del tratto digerente. Di questi, 45 riguardavano il tumore al colon-retto, per un totale di 156mila casi. Gli altri i tumori di testa e collo, esofago, stomaco, cardias, fegato e vie biliari, e pancreas.

Per continuare a leggere l'articolo sostienici oppure accedi

 

SUGERITI DA TABOOLA