Trump non nasconde la verità agli americani. “Settimane difficili, ma dobbiamo riaprire questo Paese”

domenica 5 aprile 19:25 - di Giovanni Trotta
trump e coronavirus

Trump in conferenza stampa non nasconde la verità agli americani. Sale a 300 mila il numero dei casi confermati di Coronavirus negli Stati Uniti. Il bilancio delle vittime è salito ad oltre 8 mila. Il presidente degli Stati Uniti ha avvertito durante un briefing alla Casa Bianca che “ci aspettano le settimane più difficili per il Paese”. Nel corso del briefing, Trump ha sottolineato che “sfortunatamente ci saranno anche altri decessi” legati al Covid-19 ma che prima o poi “dobbiamo riaprire il nostro Paese” e tornare presto al lavoro.

Trump: almeno 14 mesi per il vaccino

Per ottenere un vaccino per il coronavirus ci vorranno “probabilmente 14, 15, 16 mesi”. Lo ha detto il presidente Usa Donald Trump, che nel corso di una conferenza stampa alla Casa Bianca è tornato a parlare delle potenzialità di un farmaco anti malarico che potrebbe essere efficace contro il virus.

“Manderò migliaia di medici militari”

“Migliaia di medici militari” saranno affiancati al personale medico civile per fronteggiare l’emergenza coronavirus. Lo ha detto Trump, nel corso di una conferenza stampa alla Casa Bianca. Questo personale militare, ha aggiunto verrà “presto” dislocato, mentre “mille militari” saranno inviati a New York, l’area più colpita dal virus. Inoltre, ha aggiunto il presidente, le autorità federali hanno ordinato “180 milioni di mascherine”.

Basta fake news dai giornali

Alcuni media “devono smetterla di diffondere false voci e il panico”. Lo ha detto il presidente Usa Donald Trump, nel corso di una conferenza stampa alla Casa Bianca dedicata all’emergenza coronavirus. La diffusione di “fake news”, ha aggiunto, “fa male al nostro Paese e al mondo”.

E Conte ringrazia Trump

“Noi stiamo soffrendo molto. Più di quindicimila italiani hanno perso i loro cari, una sofferenza indescrivibile, un dolore devastante e in questo momento di difficoltà io dico chiaramente che gli Usa e il presidente Trump hanno dimostrato ancora una volta di essere nostri stretti alleati e amici e posso ringraziare il presidente Trump per il suo supporto e la sua presenza”, nonché “tutti i cittadini americani”. Così il premier Giuseppe Conte, in un’intervista all’emittente statunitense Nbc.

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica