Trump dà un altro calcio ai buonisti: «Per 60 giorni negli Usa non entrerà nemmeno un immigrato»

mercoledì 22 Aprile 13:37 - di Redazione
immigrazione

“Io tutelo gli americani”. Con queste parole il presidente degli Stati Uniti Donald Trump ha dichiarato che firmerà un ordine esecutivo per sospendere  l’immigrazione negli Stati Uniti. Affermando che deve proteggere i lavori americani mentre il Coronavirus “devasta” l’economia.

L’annuncio su Twitter

“Alla luce dell’attacco del nemico invisibile e  della necessità di proteggere i lavori dei nostri grandi cittadini, firmerò un ordine esecutivo per sospendere temporaneamente l’immigrazione negli Stati Uniti”. Lo ha scritto su twitter. E’  l’ultima di una serie di mosse di The Donald per fronteggiare  il Covid. Che si propaga negli Stati Uniti a macchia d’olio. Gli Stati Uniti hanno di gran lunga il maggior numero al mondo di casi confermati di Coronavirus, con oltre 42mila vittime e 774mila contagi accertati.

Il piano di Trump

Il piano di Donald Trump  si applicherà solo per chi aspira a ottenere la Green Card: durerà 60 giorni e non riguarderà i lavoratori che entreranno temporaneamente negli Usa. L’obiettivo del presidente degli Stati Uniti è quello di “tutelare i lavoratori americani”. Lo ha chiarito nelle ultime ore lo stesso Trump0, aggiungendo che l’ordine esecutivo è in fase di definizione e che probabilmente lo firmerà nelle prossime ore.

E’ quello che avrebbe dovuto fare anche l’Italia. Ma il nostro governo è in altre imprese impegnato. Attraverso i suoi avamposti, Lamorgese e Bellanova,  i migranti sono al primo posto nelle priorità. Pur in tempi di pandemia. Tra l’altro Trump, non esclude una proroga alla scadenza dei 60 giorni. “Dobbiamo preoccuparci prima di tutto dei lavoratori americani”, ha insistito Trump nelle dichiarazioni rilanciate dalla Cnn .

“Sbagliato sostituire gli americani con immigrati dall’estero”

“Con questa pausa, aiuteremo a mettere i disoccupati americani in prima fila per il lavoro. Sarebbe sbagliato sostituirli con flussi di nuovi lavoratori immigrati dall’estero“. Esattamente il contrario delle uscite del governo italiano. E’ la frase che vorremmo ascoltare anche noi: “tutelare i lavoratori italiani prima di ogni cosa”.

La dichiarazione è arrivata dopo un giorno di frenetiche consultazioni alla Casa Bianca tra funzionari e legali. Per valutare gli aspetti pratici e le implicazioni legali dell’annuncio di Trump.  Forzando quindi la mano per arrivare in fretta ad una bozza. Nonostante i maggiori chiarimenti,  al dipartimento di Stato aspettano ulteriori indicazioni. Indicazioni per sapere se tra i visti sospesi vi saranno anche quelli per i ricongiungimenti familiari con cittadini americani o residenti permanenti.

Altri visti sono per i  lavoratori stranieri che hanno già un posto che li attende: tra questi infermieri richiesti negli ospedali. Quello che già è certo che lo stop non interesserà i lavoratori agricoli stagionali. Quanto mai necessari in questo momento in cui la raccolta stagionale coincide con la pandemia.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Silvia Toresi 23 Aprile 2020

    Il tanto criticato presidente andrebbe invece preso ad esempio per alcune iniziative.

  • Sostienici

    In evidenza

    News dalla politica

    Array ( [0] => ppm-bundle )
    Array ( [0] => jquery [1] => paypal-ipnpublic-bn [2] => jquery-easy-ticker [3] => super-rss-reader [4] => wc-add-to-cart [5] => woocommerce [6] => wc-cart-fragments [7] => advanced-invisible-antispam [8] => bootstrap [9] => main [10] => wp-embed )