Sulle note di Modugno Checco Zalone canta l’immunità di gregge. Per Fiorello “un capolavoro”

giovedì 30 aprile 15:17 - di Alessandra Danieli

Checco Zalone non si smentisce. L’ironia del comico pugliese corre sull’onda del covid-18 . E dei suoi aspetti involontariamente umoristici. Ne esce, a detta di Fiorello, un capolavoro. “Come al solito. Capolavoro di…”. Così lo showman commenta su Twitter il nuovo brano di Zalone.  Titolo L’immunità di gregge, che è anche il ritornello martellante.

Checco Zalone canta l’immunità di gregge

“Una canzone per voi, due note in allegria. Mai come in questo periodo bisogna evitare di dire mai come in questo periodo”, spiega Checco. Che ha riadattato note e stile di Domenico Modugno. Nel video (pubblicato su Facebook) interpretato con la bravissima Virginia Raffaele si ascolta “arriverò l’immunità di gregge/sui monti e sulle spiagge/la pecora più bella sarai tu/amore mio/ tu dimmi solo dove …”. Parafrasando un successo di Modugno, Zalone canta la “quarantena sai è come il Veneto, spegne i focolai piccoli ma può far crescere i grandi”. E’ una strana dichiarazione d’amore a Irina ai tempi del coronavirus. Il filmato si apre con le labbra di lei che promettono l’amore. Si consumerà quando sbocciano le viole. Zalone, calendario alla mano, pensa a marzo. Ma poi arriva lo tsnunami. Tutti chiusi in casa, con finestre e porte sigillate. Tra le immagini anche una del premier Conte, immortalato in una delle sue tante conferenze stampa.

L’amore deve aspettare. A Checco non resta che sperare nell’immunità di gregge. “Per conquistare la sua pecora”. Esilaranti le immagini e il tono scanzonato del popolarissimo attore comico. Nel giro di qualche ora la clip diventa virale, condivisa su Facebook e Twitter da decine e decine di beniamini di Checco. Primo tra tutti Fiorello.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica