Si conferma il trend in discesa dei contagi: i guariti continuano a essere più dei nuovi positivi

giovedì 9 aprile 18:56 - di Redazione
bollettino

Bollettino quotidiano. “Quella che stiamo vivendo non è una emergenza solita. La Protezione civile deve sopperire alle esigenze di tutto il territorio. Sin dall’inizio ha tenuto conto delle esigenze delle regioni più colpite. Sulle quali si è concentrato il nostro sforzo. Continueremo a fare la nostra parte sulla base di quelle che saranno le esigenze rappresentate”. Così il capo della protezione civile Angelo Borrelli, nella consueta conferenza stampa delle 18. Poi annuncia di aver autorizzato alla Regione Lombardia un primo utilizzo di risorse per l’acquisto di dispositivi. E poi un secondo per un totale di circa 50 milioni di euro.

“Dal dato che ci è stato fornito qualche giorno fa risulta che la Lombardia abbia speso per dpi e apparecchiature 208 mln di euro. Abbiamo chiesto di avere una rendicontazione. Non appena la avremo, provvederemo a trasferire le spese sostenute. Non abbiamo rendicontazione a oggi”.

Bollettino: 97mila positivi, quasi 2000 i guariti

In totale sono 1979 i pazienti guariti. I positivi al momento ammontano a circa 97mila.  Ecco i numeri: incremento dei positivi, 1.615 in più rispetto a ieri. 3605 in terapia intensiva, con un calo di 88 unità. 28.399 i ricoverati con sintomi. Calo di 86 unità rispetto a ieri. La maggior parte dei pazienti  sono in isolamento senza sintomi. O con sintomi lievi: 64.887, il 67% del totale. Nel solo mese di aprile è cresciuto di 8%. “Oggi registriamo purtroppo 610 deceduti”, dice Borrelli. “Mentre i guariti sono 1979 in più rispetto a ieri (28470 il totale). Le nuove persone contagiate rispetto a ieri sono 4304″. I tamponi fatti oggi sono stati 46244, (ieri 51680)” .

I contagiati in Lombardia aumentano ancora. E raggiungono i 54.802, +1.388 rispetto a ieri. “I dati di oggi continuano a essere positivi. C’è un aumento ma aumenta anche il numero di tamponi. Oggi sono 9.396. Quindi i numeri che sembrano crescere sono dettati dai tamponi”. Parola dell’assessore della Lombardia, Giulio Gallera. “Il tamponamento è diventato massiccio: siamo arrivati a 31 laboratori, eravamo partiti da tre”.

Buone notizie dall‘Emilia Romagna. “Abbiamo eseguito i test sierologici su 13.156 operatori sanitari. Sono risultate positive 389 persone, un po’ meno del 3%. Che non hanno sintomi e sono state scovate dallo screening. Stiamo facendo un secondo approfondimento. Con un esame più definitivo che ci dirà se il Covid-19 è ancora in corso. O è stato superato e c’è stata la risposta degli anticorpi”. Così il commissario per l’emergenza in Emilia-Romagna, Sergio Venturi.

In Toscana nelle ultime 24 ore sono stati registrati 16 decessi, che vanno ad aggiungersi ai 392 registrati fino a ieri. Per un totale di 408 decessi dall’inizio dell’epidemia. Per quanto riguarda i ricoveri – prosegue il bollettino quotidiano –  sono 1.038 (ordinari), e 256 in terapia intensiva. “Questi i numeri che fotografano la situazione toscana a giovedì 9 aprile. Così come sono stati trasmessi dall’assessorato al Diritto alla salute al ministero della salute”.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica