Se Marco Travaglio si pappa l’Eni, guai a chi osa fiatare

lunedì 20 Aprile 6:00 - di

Non solo le nomine durante il coronavirus, il che già provoca abbastanza ribrezzo, poi ci si mette pure Marco Travaglio ad allungare le mani sull’Eni. Qualche dubbio sulla purezza dei Cinquestelle lo nutrivamo; ora ce lo conferma Il Fatto quotidiano. Che una consigliera di amministrazione del giornale vada a presiedere l’ente è qualcosa di clamoroso, mai successo. E non è particolarmente edificante. Chi deve sorvegliare il potere diventa esso stesso élite dominante.

Marco Travaglio e De Scalzi: ora che succede?

Quando Travaglio tornerà ad attaccare l’amministratore delegato dell’Eni, De Scalzi, saremo autorizzati a pensare alla manina di Lucia Calvosa, sua presidente e esponente di primo piano del Fatto? Oppure, se Travaglio smetterà di randellare De Scalzi, saremo maliziosi se penseremo ad un intervento di persuasione? Come la metti la metti sarà un gigantesco conflitto di interesse.

Quanta pubblicità in più pioverà dall’Eni al quotidiano diretto da Travaglio? E soprattutto che cosa devono fare i Cinquestelle con quella presidenza al punto che con tanta spregiudicatezza chiudono gli occhi di fronte all’amministratore tanto odiato pur di arrivate al vertice dell’Eni?

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Carlo Cervini 21 Aprile 2020

    Questo Sgoverno è nato solo per le nomine degli Enti e per impedire al centro-destra di andare ad elezioni e vincerle……………ma il Diavolo ci ha messo lo zampino con il virus ed è emersa la loro totale incapacità, salvo quella facile di chiudere, reprimere e possibilmente tassare. Bisogna fare un’opposizione dura e richiamare le Istituzioni alle loro rsponsabilità.

  • sergio 20 Aprile 2020

    marco travaglio è talmente disgustoso che non vale la pena di nominarlo, altrimenti si offendono i minus habens.

  • sergio 20 Aprile 2020

    premesso che di politica non ne capisco molto,sono un cittadino normalissimo che nella sua vita ha fatto il contabile, secondo me io non mi pongo il quesito se i 5 stelle dono affidabili o no, per sono come i comunisti, ma senza una storia un passato alle spalle.

  • Roberto Nardini 20 Aprile 2020

    Purtroppo se non ci sarà l’annullamento della nomina vuol dire che siamo in un paese di merda ed il moralizzatore Travaglio ne sarà spalmato da cima a fondo puzzando in maniera tale che sarà inviso a dx e sx con grande risate del Signor Berlusconi che checche’ se ne dica è pur sempre un gran signore .

  • Mauro Colella 20 Aprile 2020

    il giornalaro beccato col sorcio in bocca,quanta onestà????appeso ai cinque cessi che fagocitano nel trocchio,adesso commentate questo? movimento della vergogna sconosciuta.

  • Nicolo' 20 Aprile 2020

    Questi vanno sfiduciati e attaccati pesantemente in Parlamento sul MES sulla Politica Economica, CHE NON SON CAPACI DI FARE, sulle lottizzzazioni ,sulla politica Sanitaria …
    VANNO buttati giu’ dalla Cadrega perche’ ogni giorno stanno ingigantendo i loro danni inserndo sempre piu INCOMPETENTI in posizioni chiave.
    Fatti concreti da FDI : organizzate con il CDX una mozione di sfiducia a CONTE !

  • bruno buono 20 Aprile 2020

    Scandaloso, Travaglio, tu che sei la Bibbia dell’ONESTA, come la metti? Buffone sei uno dei tanti fanfarroni di una nazione morente. Tra te e il tuo acerrimo nemico(ne hai tanti) Berlusca nn c’e’ differenza, anzi il cavaliere scopa tu non so!!!

  • Carl 20 Aprile 2020

    Travaglio una persona sgradevole e ora sempre di più! Ridi ridi che mamma ha fatto gli gnocchi!

  • mai 20 Aprile 2020

    Questa è l’italia dei papponi.
    ladri
    Forza autonomia

  • Mario Salvatore Manca 20 Aprile 2020

    Quando Berlusconi divenne Presidente del Consiglio, gli fu fatta una guerra perché, oltre a IL GIORNALE, possedeva anche Mediaset, cioè Canale5, Rete4 e Italia1. Col risultato che le tre reti televisive danno l’impressione di non essere in linea con tutto ciò che F.I. da tempo va predicando (salvo IL GIORNALE e anche quello non sempre).

    Ora come la mettiamo? I soliti due pesi e due misure delle sinistre. Vergogna!