Roby Facchinetti e Rtl 102.5: il brano per Bergamo supera i 12 milioni di visualizzazioni (video)

giovedì 9 Aprile 13:12 - di Freddy

Roby Facchinetti e RTL 102.5 (la radio più ascoltata d’Italia) in prima linea per Bergamo. Scalano la vetta. Registrano un risultato unico con l’uscita in tempi record del brano “Rinascerò, rinascerai” – cantato da Facchinetti – che vede come partner la bergamasca RTL 102.5. Proprio da Bergamo, una delle città più colpite dall’emergenza,  è partita una “maratona musicale” che ha tutto il sapore della solidarietà e dell’amore. 

Il brano “Rinascerò rinascerai” – scritto a quattro mani con Stefano D’Orazio – è in vetta alle classifiche ed ha raggiunto ben 12 milioni di visualizzazioni su YouTube in pochissime settimane. Si tratta di un successo senza precedenti, che vede RTL 102.5 partner dell’iniziativa.

 

Facchinetti a Nonstopnews racconta e conferma tutte le emozioni provate quando si è seduto al pianoforte con le lacrime agli occhi, dopo la tragedia che ha colpito Bergamo. “Un brano composto di getto, di notte, al pianoforte e con le cuffie in cui ho provato a riversare tutto il mio dolore, ma anche la speranza per l’immediata rinascita della città in cui sono nato e sempre vissuto. La mia Bergamo. Stefano D’Orazio – ricorda Roby Facchinetti a Nonstopnews – ha colto immediatamente il senso di ciò che volevo fare, scrivendo lo splendido testo, che accompagna la mia musica. Tutto questo è arrivato alla gente, perché l’effetto stato immediato e travolgente: ad oggi, quasi 12 milioni di visualizzazioni, su YouTube, per la canzone. Frutto esclusivamente del passaparola e dell’impegno del nostro partner, Rtl 102.5”. 

Rtl 102.5 lavora alle versioni straniere

Da alcune ora si parla addirittura della traduzione di questo brano in varie lingue. Significa che si appresta ad un successo planetario, visto che speranza e amore non conoscono confini. “Sono felicissimo di tutto questo, frutto solo del mio amore per Bergamo, le mie radici e la musica. Grazie a Rtl 102.5 e al suo presidente, Lorenzo Suraci, per essersi messi a disposizione, senza chiedere altro che partecipare a un omaggio alla città simbolo della tragedia del coronavirus. Per ripartire, tutti insieme”, dice Facchinetti.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica