Paolo Liguori: «Il virus arriva da un laboratorio di Wuhan, il 25 gennaio spiegai cosa era successo»

sabato 18 Aprile 10:01 - di Redazione
Paolo Liguori

Il direttore di TgCom24, Paolo Liguori aveva anticipato, quasi tre mesi fa, il 25 gennaio, l’ipotesi secondo la quale il coronavirus fosse stato generato da un errore in un laboratorio militare di Wuhan. In un video pubblicato sulla pagina ufficiale di Tg-com24, e in un’intervista a “Il Giornale”, il direttore ha confermato la sua tesi, rivendicando lo “scoop”, ora rilanciato dai giornali americani.

Paolo Liguori: «La notizia da fonti di Intelligence»

Ha assicurato che la notizia del virus creato in un laboratorio cinese arrivava «da fonti di intelligence». «C’è molto provincialismo in Italia, evidentemente c’era bisogno che ne parlasse il Washington Post. Eppure anche loro certe informazioni le ottengono da fonti di intelligence, come abbiamo fatto noi», ha sottolineato Paolo Liguori al “Giornale”.

I silenzi e le contraddizioni

Ha poi definito preoccupanti certi silenzi su questa vicenda, «frutto di una enorme corruzione. Non si può stare contemporaneamente con l’Occidente e con la Cina. Men che meno con il mondo libero e con quello di un aggressivo capitalismo di Stato».

«Un tecnico fece scappare il virus»

«Prima il WP, poi anche Fox News e CNN, dopo la Conferenza stampa del Presidente Trump, hanno detto che il virus covid-19 viene da un errore di laboratorio. Tutto, a causa di un tecnico che ha fatto scappare il virus. È successo il 2 dicembre: uno di questi tecnici ne è testimone. Ma non è in Cina, forse è a Taiwan e ha anche confermato».

Paolo Liguori e la Cina

«Questa conferma», incalza Paolo Liguori, «ovviamente crea un mondo diverso e un braccio di ferro tra la Cina e altri Paesi. Dal 2 dicembre al 20 gennaio (data in cui hanno ufficialmente riconosciuto il virus) la Cina si è avvantaggiata sugli altri Paesi. Ora i Cinesi usciranno forti in economia quando il resto del mondo avrà ancora l’acqua alla gola», ha concluso nel video pubblicato su TgCom24.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Stefano 18 Aprile 2020

    I cinesi brava gente!!!!!!!!

  • Menono Incariola 18 Aprile 2020

    aridaje, bufala x bufala x bufala… NON SIETE CREDIBILIII!
    -il pipistrello…
    -la “fuga”…
    -la Cina…
    -un solo ceppo…
    -molti ceppi…
    -la mutazione…
    LA CHIMERA MILITARE, che ora viene palleggiata e “riadattata” ad ogni “servizio” di ping-pong!

  • valdes 18 Aprile 2020

    se la devono smettere di fare esperimenti batteriologici dopo tutto quello che è successo nel mondo. Ora chi pagherà queste conseguenze? la Cina?. Il mondo intero si deve adoperare per annullare test biologici che vengono usati poi come arma virologica e/o batteriologica verso persone.

  • Sergio 18 Aprile 2020

    Chi pagherà tutto questo in termini economici e in termini di vite umane?

  • Sostienici

    In evidenza

    News dalla politica

    Array ( [0] => ppm-bundle )
    Array ( [0] => jquery [1] => paypal-ipnpublic-bn [2] => jquery-easy-ticker [3] => super-rss-reader [4] => wc-add-to-cart [5] => woocommerce [6] => wc-cart-fragments [7] => advanced-invisible-antispam [8] => bootstrap [9] => main [10] => wp-embed )