Meloni: il Pd vuole negare gli aiuti sanitari all’Ungheria. Ecco l’umanità della sinistra italiana

giovedì 2 Aprile 14:12 - di Redazione

Dopo che il Parlamento ungherese ha affidato a Viktor Orbán i pieni poteri da sinistra è tutto un gridare allo scandalo. Alla dittatura. Al ritorno del fascismo. In prima linea l’Anpi, che auspica addirittura la cacciata di Orban e dell’Ungheria dall’Unione europea.

Ma i neopartigiani non sono i soli a distinguersi in questa crociata anti-Ungheria. Giorgia Meloni sul suo profilo Twitter sottolinea le parole della parlamentare del Pd Lia Quartapelle. “Per la parlamentare del Pd Lia Quartapelle, l’Ungheria non deve ricevere dall’Europa (alla quale come tutti versa risorse) aiuti contro il coronavirus. Ecco l’umanità della sinistra: far morire gli ungheresi per colpire Orban. Secondo me queste parole sono gravissime”.

Non poteva mancare nel coro anti-Orban la voce di Laura Boldrini che afferma: “Orban col pretesto dell’emergenza sanitaria assume i pieni poteri e inizia a trasformare Ungheria in dittatura. Misure di enorme gravità su cui l’Ue deve subito prendere seri provvedimenti. In questo momento si dovrebbe combattere contro il coronavirus non contro la democrazia”.

E l’Europa? A poche ore dall’approvazione della legge sui pieni poteri al parlamento di Budapest, il comitato europeo per le libertà civili ha chiesto – scrive l’Ispe (Istituto di studi di politica internazionale) – che la Commissione apra un’inchiesta sul ‘caso ungherese’ e sulla possibile violazione dell’articolo 2 del trattato europeo, che impone agli stati membri di tutelare al loro interno i diritti fondamentali e i principi democratici. Ma, almeno finora, la presidente Ursula von der Leyen si è tenuta cauta, limitandosi a un generico richiamo ai paesi membri ad adottare “misure di emergenza limitate a quanto è necessario e strettamente proporzionato”.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Silvia Toresi 3 Aprile 2020

    Invece di cacciare l’Ungheria, usciamo noi dall’Europa. Il popolo ungherese va aiutato altrimenti siamo come i tedeschi e gli olandesi.

  • Cristiani Riccardo 3 Aprile 2020

    Il materialismo della sinistra italiana continuamente rivela la disumanità della sua ideologia. I malati ungheresi non meritano di essere soccorsi e curati dalla stessa pandemia che ha colpito la salute in primis e l’economia come noi italiani e il mondo intero? osa aspoettarsi da coloro che applaudirono l’invasione dell’Ungheria, della Polonia e della Cecoslovacchia con i carrarmati dell’armata rossa col fine di custodire il “paradiso terrestre” della dittatura sovietica emula di quella nazista?.

  • 3 Aprile 2020

    Le stesse parole di Togliatti che voleva maggior crudeltà di trattamento verso i Prigionieri Italiani nei Gulag di Stalin nel 1946
    Ancora lì trattenuti per non farli ritornare in Patria all’epoca del Referendum BroglioTruffa da lui organizzato…..! Come vedi sono sempre gli stessi !

  • GIUSEPPE MOSCHETTO 3 Aprile 2020

    MA QUANDO MAI IL PD HA DIMOSTRATO COERENZA????
    IN QUANTO ALLA BODRINI, COME AL SOLITO PERDE L’OCCASIONE DI NON FARE LA FIGURA DELL’IMB***LLE STANDOSENE ZITTA.

  • Giuseppe Forconi 3 Aprile 2020

    Ma io non mi piego…..!!
    Ora la boldrina non soddisfatta di biascicare su cose Italiane, mette bocca anche in affari che non la riguardano, come l’Ungheria.
    Madornale poi l’intervento dell’anpi.
    Certo che oltre ad essere i pagliacci dell’UE, dobbiamo anche aggiungerci le figuracce che questi soggetti ci fanno fare con i loro idiotici interventi.
    Ma non c’e’ nessuno con autorita’ che possa mettere costoro a tacere ????

  • Saulo 2 Aprile 2020

    Anche questo giornale si è forse piegato indottrinamento comune, e non e’ più capace di criticare coloro che ci stanno portando direttamente nel baratro?

  • Emergenza Coronavirus

    In evidenza

    News dalla politica