Meloni a Conte: non lavori col favore delle tenebre? Allora fai votare il Parlamento sul Mes (video)

15 Apr 2020 17:15 - di Redazione

Non dare la possibilità al Parlamento di esprimersi sul Mes “non è esattamente il modo giusto di procedere, presidente Conte: se lei vuole guardare in faccia gli italiani e non vuole lavorare con il ‘favore delle tenebre’, venga in Aula e accetti un voto parlamentare”. Lo dice in un video pubblicato su Facebook il presidente di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni.

Un voto “in cui – sottolinea Meloni – ciascun partito e ciascun parlamentare possano assumersi la loro responsabilità di fronte agli italiani e di fronte alla storia perché altrimenti, sì, si preferisce lavorare con il favore delle tenebre”. Riferendosi al capo del governo, la leader di Fratelli d’Italia dice che “dopo aver detto, in una specie di conferenza stampa a reti unificate, guardando dritto alla telecamera, che il governo italiano non lavora con il favore delle tenebre, che guarda in faccia il popolo italiano e che sul Mes guarderà in faccia il popolo italiano, Giuseppe Conte decide di venire in Aula ma di non accettare un voto parlamentare prima di andare al Consiglio europeo che dovrà decidere cosa il presidente Conte debba dire sul Mes, sugli Eurobond e sugli strumenti europei a fronte della crisi sul coronavirus”.

Anche dalla Lega è giunto un duro attacco al governo per il bavaglio al Parlamento sul Mes. “Dal governo Conte un vero bavaglio al Parlamento, e quindi a tutti gli italiani, che non potrà votare, martedì prossimo in Aula, alcun documento per esprimersi sul Mes”, afferma il capogruppo della Lega alla Camera, Riccardo Molinari, al termine della Conferenza dei capigruppo. “Mentre in tutta Europa la discussione è aperta, in Italia -lamenta- maggioranza e governo impediscono discussione e votazione, sostenuta oggi in capigruppo solo dalla Lega e da Fdi, di un documento di indirizzo sul Mes in vista dell’eurogruppo del 23 aprile”.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

  • Paolo 16 Aprile 2020

    Cara Giorgia,
    non hanno voluto dar voce al volere popolare attraverso nuove elezioni affermando che il Parlamento dovesse essere l’unica forma di rappresentanza democratica e poi lo si trascura proprio nei momenti più critici? Misteri contemporanei.

  • Nicolo' 16 Aprile 2020

    Giustooooo !!!
    Giorgia porta proposta contro il MES da votare in Parlamento. Appellati a Mattarella fate quello che e’ necessario rompete questa congiura contro l’Italia !!!

  • cristian fabbri 15 Aprile 2020

    Grazie Giorgia io sono daccordo con te.

  • fazio 15 Aprile 2020

    può darsi che conte sia un vampiro e quindi ha paura a parlare alla luce del sole.

  • SUGERITI DA TABOOLA