Maledetto coronavirus: si nasconde e si diffonde due giorni prima dei sintomi

15 Apr 2020 15:14 - di Lucio Meo

A favorire la diffusione di Sars-CoV-2 potrebbe aver contribuito il fatto che i pazienti possono iniziare a trasmettere il coronavirus 2-3 giorni prima della comparsa dei sintomi. Insomma, si è già contagiosi quando ancora non si sta male, e magari ci si muove liberamente e senza troppe precauzioni. Lo suggerisce uno studio di modellizzazione pubblicato su ‘Nature Medicine’ dal team di Eric Lau dell’Università di Hong Kong, Centro collaboratore dell’Organizzazione mondiale della sanità per l’epidemiologia e il controllo delle malattie infettive.

Per continuare a leggere l'articolo sostienici oppure accedi

 

 

SUGERITI DA TABOOLA