Coronavirus, come evitare il contagio: i consigli degli esperti, dalle goccioline agli ascensori

6 Apr 2020 8:59 - di Redazione
contagio

La paura del contagio, le misure restrittive, i consigli. Sta diventando un vero e proprio labirinto, molte sono le domande su come difendersi dal coronavirus. Parlano gli esperti, arrivano i consigli degli scienziati, si dibatte sulle mascherine. Ma ci sono alcuni elementi di base che gli italiani devono assolutamente conoscere.

Come avviene il contagio

Il coronavirus si trasmette, nella maggior parte dei casi, attraverso le goccioline che si emettono tossendo o starnutendo. Ma anche parlando. Proprio per questo le autorità sanitarie consigliano di mantenere una certa distanza di sicurezza dalle altre persone. In Europa la distanza di sicurezza consigliata è di un metro. Negli Stati Uniti, invece, i Centers for disease Control (Cdc) indicano 1,8 metri.

L’agente patogeno può arrivare a 8 metri

Un problema è dato dal fatto che il contagio, come detto, avviene attraverso starnuti e colpi di tosse. Qui l’agente patogeno riesce a coprire uno spazio maggiore, secondo alcune analisi addirittura fino a otto metri. Quindi è necessario sottolineare come – quando si esce ad esempio per fare la spesa – bisogna evitare colloqui ravvicinate con chi si incontra.

Niente spazi chiusi o affollati

Cruciale è evitare spazi chiusi e affollati. Secondo un esperimento dell’Istituto per le malattie infettive americano (Niad), il virus può rimanere sospeso nell’aria. Questo avverrebbe sotto forma di aerosol, fino a tre ore. La quantità di virus nell’aria si dimezza nel giro di un’ora ed è bassa negli spazi aperti. Una minaccia però può arrivare dai luoghi chiusi e affollati, come gli ospedali.

Altri consigli per evitare il contagio

Ricapitoliamo innanzitutto i consigli-base. 1)  Mantenere la distanza di almeno un paio di metri dalle altre persone. 2)  Lavarsi spesso le mani, soprattutto dopo essere stati a far spesa o a lavoro. 3) Nel caso in cui fossimo costretti a restare per più tempo in ambienti stretti, abitati da diverse persone e non ventilati, è buona norma aprire spesso le finestre così da garantire un ricambio dell’aria. 4) Non prendere ascensori insieme ad altre persone. 5) Indossare una mascherina protettiva prima di montare a bordo dei mezzi pubblici. 5) Non toccarsi occhi, naso e bocca con le mani.

Per continuare a leggere l'articolo sostienici oppure accedi

SUGERITI DA TABOOLA