Buontempo ricordato alla Camera, Wanda Ferro: “La passione di un uomo che non ha mai tradito il suo popolo” (video)

24 Apr 2020 17:09 - di Adriana De Conto

Il vice capogruppo alla Camera di Fratelli d’Italia Wanda Ferro, al termine dell’esame del decreto “Cura Italia” alla Camera, ha commemorato in aula Teodoro Buontempo a sette anni dalla sua scomparsa.
“Sono passati sette anni dal giorno in cui la malattia  ha spento la voce roca e lo sguardo fiero di Teodoro Buontempo”.
Passione politica e umanità indimenticabili. “Deputato per cinque legislature. Quest’aula risuona ancora delle sue lunghissime e intense oratorie in cui lasciava esplodere la sua straordinaria passione politica e, soprattutto, la sua grande umanità;  il suo legame viscerale con il popolo, con i più deboli, con i senza voce, con quelle borgate che erano e restano l’Italia più autentica”.

Wanda Ferro: “La testimonianza di un patriota”

“Il nome di Teodoro Bontempo è simbolo di radicamento popolare, di idealità mai tradita, di coerenza, del coraggio di combattere anche da solo le battaglie giuste e dell’assoluto sprezzo per il conformismo”, ha proseguito la vice capogruppo della Camera di FdI. “Ha vissuto controcorrente, sempre in prima linea contro le ingiustizie, i soprusi, le caste di ogni tipo.

«Bisogna fare punto e capo – diceva – bisogna cambiare, rinnovare nel profondo le radici di una politica concreta. E  ritrovare il bene comune sconfiggendo la cultura degli interessi personali». “Non è la testimonianza di un uomo di parte, è il testamento di un Patriota”, ha detto Wanda Farro. Ricorda ancora tante sue parole che hanno guidato la nostra comunità umana e politica: «Le idee non sono nulla senza la coerenza – diceva – senza il cuore e senza il sacrificio».

Coerenza, cuore, sacrificio

“In questo momento di profonda sofferenza per la nostra Nazione, sono certa che Teodoro Buontempo continua a guardare con amore all’Italia”, ripete la capogruppo di FdI nel commosso intervento. “Noi che in quest’aula tentiamo di percorrere con dignità la strada che, da pioniere, ha contribuito a tracciare, ricambiamo riconoscenti lo sguardo;  e celebriamo il suo ricordo nel solo modo che lui vorrebbe: rinnovando l’impegno ad una politica fatta di coerenza, di cuore, di sacrificio. Per l’Italia”.

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

SUGERITI DA TABOOLA