Briatore: «Italia alla deriva perché c’è un governo comunista che non ha spina dorsale»

lunedì 27 Aprile 11:14 - di Giorgio Sigona
Briatore

«L’Italia è come una nave in mezzo al mare, affidata a un Comandante che non ha idea di quale rotta prendere». A parlare è Flavio Briatore, intervistato da “America oggi”. Nel nostro Paese «c’è un governo comunista che va contro le aziende e contro chi vuole lavorare che è a favore dei sussidi, perché portano voti». Un governo, aggiunge, «senza spina dorsale, fatto di persone inesperte e totalmente inadeguate. Altrimenti avrebbe già concluso gli interventi di carattere economico come hanno fatto la Germania, la Svizzera, gli Stati Uniti ed altri Paesi».

Briatore: «La Cina ci dovrebbe pagare i danni»

«Stiamo vivendo la terza guerra mondiale», incalza Briatore. «La Cina deve assumersi le proprie responsabilità ed è inutile che andiamo ad elemosinare soldi a destra e a manca, Mes o non Mes. I danni generati dalla pandemia deve pagarli la Cina. Quella che stiamo vivendo è la terza guerra mondiale. Purtroppo, non abbiamo un governo forte in grado di sopportare questa drammatica situazione».

Niente beffe dopo il lockdown

«Se il nostro governo avesse avuto gli attributi, avrebbe chiesto i danni alla Cina, anziché farsela amica e mandargli le arance», rimarca l’imprendore. Poi indica le soluzioni per scongiurare una crisi economico-finanziaria. «Finanziamenti a fondo perduto perché già prima del Coronavirus la situazione economica del nostro Paese non era brillante. Dopo questi tre o quattro mesi di lockdown non si possono dare finanziamenti che, nella maggior parte dei casi, sarà difficile restituire. Il livello della pressione fiscale sulle imprese in Italia, infatti, ammonta al 65 per cento».

Finanziamenti a tasso agevolato

«In questi mesi gli affitti e le tasse non devono essere pagate e i contributi non devono essere versati», dice ancora Briatore. «Successivamente – prosegue – superata questa situazione di emergenza socio-economica, potrebbero tornare utili finanziamenti a tasso agevolato. Soldi che servirebbero per costituire la base necessaria per far ripartire le imprese».

Briatore e la riapertura delle discoteche

Briatore descrive uno scenario drammatico, in particolare nel settore turismo e affronta il tema della riapertura delle discoteche. «Se non possiamo aprirle in sicurezza, i ragazzi troveranno alternative per divertirsi e si ritroveranno a casa di amici». Quindi, «in luoghi privati non controllati e dunque esposti all’infezione. Difficile ipotizzare che i giovani andranno a letto alle 9 di sera. Le discoteche sono sicure perché la nostra proposta prevede la possibilità di effettuare i dovuti controlli e rispettare i protocolli sanitari. Ad esempio, misurare la temperatura all’ingresso».

«Vedremo se Conte manterrà il consenso…»

«Purtroppo», rileva, «non abbiamo un governo forte in grado di sopportare questa drammatica situazione. Un governo forte, in questi casi, avrebbe fatto le grandi riforme necessarie per far ripartire il Paese, come la riforma fiscale o la riforma burocratica. Invece, continuiamo a indebitarci. Il governo farà arrivare i soldi ad aziende e lavoratori a giugno, in modo che questi soldi vengano utilizzati dagli italiani per pagare le tasse! Il vero problema lo vivremo nel mese di maggio, quando scadrà la cassa integrazione e in Italia avremo 10/15 milioni di disoccupati: poi vedremo quanto consenso manterrà ancora questo governo».

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Giulia 19 Giugno 2020

    Ho un piccolo hotel
    e come TUTTI i miei colleghi.rischiamo di non arrivare a settembre.
    Tra alberghi e indotto del settore alberghiero
    Il prossimo anno avremo perso qualche milione di posti di lavoro.
    I soldi dall’europa…nel 2020 non serviranno a ripartire.
    Serviranno a dare sostegno ai poveri.
    Uno Stato che crea solo bocche da sfamare ..crea schiavi di Stato.

  • CarloA 17 Giugno 2020

    A me questo uomo qui mi fa pena per i problemi che ha ….

  • Francesco Piarulli 16 Giugno 2020

    Facile parlare te un miglior Dario che vive o in Kenia o a Montecarlo e non ha mai visto le persone che fanno la fila per poter mangiare.
    Il governo sta facendo il massimo è grazie al lavoro che sta facendo potremo avere dall’Europa tanti soldi per poter affrontare al meglio una crisi dovuta ad una pandemia che nessuno conosceva. Chiaramente il Sig. Briatore non poteva dire altro !!! L’ha sempre pensata così

  • Gianni 15 Giugno 2020

    Perché uno ha la busta paga non può capire che certe cose ilpensiero politico di destra eo sinistra non capirà mai non ha mai se ha investito un centesimo dei propri soldi dunque State zitti per cortesia

  • enzo amoruso 13 Giugno 2020

    Ciao, Flavio, ho molta stima per te da quando andasti a scherzi a parte, col tuo comportamento impeccabile. Un caro saluto. Nonno Enzo.

  • Pietro 12 Giugno 2020

    Come in Irak tutti sapevano chi aveva le armi di distruzione di massa . Hanno invaso , le stanno ancora cercando…….

  • Pietro 12 Giugno 2020

    Sicuramente considerate le sue attività , un giudizio super-partes .Quante delle sue attività hanno sede legale/fiscale in Italia ??

  • Roberto 12 Giugno 2020

    Buon giorno ho letto solo i primi due commenti sono nauseato da leggere cose così stupide cari commentatori Briatore è l’unico imprenditore che ci mette la faccia Che non avrebbe bisogno di nulla nella posizione in cui si trova ma dice delle verità che non fanno comodo potrebbe farsi amici a sinistra a destra a centro per avere agevolazioni mi dispiace che non la pensate come me Ma Briatore è Un grande imprenditore ammirevole tutto quello che fa lo sostengo sempre buon lavoro)))))

  • Andreina Ascari 9 Giugno 2020

    Condivido ogni sillaba!

  • Pino 9 Giugno 2020

    Ma senti un po da dove vien la predica, da uno fuggito dall’ italia per evasione fiscale, frode e chissà quant’ altro. A Io manderei i galera a chi lo ospita anche nelle tv, dando voce a un tale spregevole essere.

  • Lucius 8 Giugno 2020

    Non fa altro che parlare mslecdi questo governo ma quello suo sarebbe quello del centrodestra berlusconi salvino e meloni che si sino maniático un’economia ma anche si si fatto i cazzi loro come vuole il prenditore Briatore. Non puoi parlare perché residente a Montecarlo e dichiara i redditi delle sue imprese per pagare meno sll’estero…poverino. non sono fascista ma sono fiero di essere 5stelle.
    E poi i ricchi e piloni che vogkuomo fare la loro redditizia politica in Italia con i soldi dei cittaDini non mi sono piaciuti si è non mi piacciono…ma non per questo anche gli pseudo populisti che si fanno i cazzi loro e niente per i cittadini. Grazie mi attendo molti insulti ma sono abituato.Buona sera

  • Francesca 8 Giugno 2020

    Disse quello che non vive in Italia, non lavora in Italia, e dell’economia del nostro paese gli frega solo di prendere soldi stanziati per l’economia italiana e portarli all’estero… coerenza mia portami via…

  • Ignazio Esposito il sole nelle stelle Cosenza 7 Giugno 2020

    Il Governo ha fatto più del possibile, i miracoli chiesti, dicendo il Governo forte, forte come la destra in America? Che tutto il mondo non dà il consenso, il popolo, è importante, le entrate se il popolo del mondo, e dell’Italia dà il consenso, arriveranno a tutti. Ma così, ora, solo difficoltà.

  • Valerio Iannone 7 Giugno 2020

    Sono pienamente d’accordo con Briatore L 100×100.

  • Oiva itselec 7 Giugno 2020

    Essendo gli italiani un popolo di culatoni, rimane lo sciopero fiscale.

  • Anto 6 Giugno 2020

    Ma vai a lavorare

  • Davide 1 Giugno 2020

    Come non dargli ragione.

  • Duccio 24 Maggio 2020

    Dittatura neocomunista gestita dai giornalisti schierati e prezzolati

  • alfredo corsaro 23 Maggio 2020

    Tutti luoghi comuni e improperi di un pregiudicato che non vive neanche in Italia.

  • Nicola 23 Maggio 2020

    Sento tanti dare contro Briatore, perché è un evasore, sfido con un governo che si intasca il 60% e passa del tuo utile, vorrei vedere chi non evade un pochino, quanti oggi non emettono scontrini fiscali? Oppure spendi 100€ e ti fanno lo scontrino di 40€, tutti oggi. Quindi chi dà dell’evasione a questo uomo , che sà fare il suo mestiere, è meglio che stia zitto..perché vuol dire che non è un imprenditore, ma un lavoratore, e non sà i costi che ha un’azienda.

  • Paolo 22 Maggio 2020

    Spero di vederlo un giorno in galera, dove merita di essere. Trovo vergognoso che gli si dia credito. Un condannato per evasione fiscale non ha titolo per giudicare il governo di uno stato che ha truffato!

  • Vagnarelli ferruccio 21 Maggio 2020

    Si vede, una nazione tenuta in scacco da un 2 per cento, roba da barzellette e quaquaraquà, l’Italia se calata le braghe , i governanti sporchi di merda permanente, ma la mia dignità non se la prendono e non mi vergogno di essere un italiano vero che aveva contribuito a fare una nazione invidiata,prima che arrivassero sti, mettere voi l’aggettivo, io non lo trovo posso solo dire INFAMI

  • Paola 20 Maggio 2020

    Detto da uno condannato per evasione fiscale “il bue che dice cornuto all’asino…” Questa gente non dovrebbe più parlare, rovinano il paese al pari degli inetti che la governano.

  • Michele 19 Maggio 2020

    Ma che davvero date visibilità a ‘sto soggetto?!

    Vediamo un po’ il suo curriculum:

    “Dedito ad affari connessi a bische clandestine e gioco d’azzardo, che lo portano a essere processato e condannato per poi darsi alla fuga alle Isole Vergini americane, per poi tornare in Italia dopo un’amnistia. Durante la latitanza, grazie all’amicizia con Luciano Benetton apre alcuni franchising Benetton, facendo poi rapidamente carriera nel gruppo dirigente dell’azienda di Ponzano Veneto”

    Che bella la vita, vero?
    Ma la memoria l’avete oppure fate finta di dimenticare solo per convenienza personale?

  • Mauro 4 Maggio 2020

    Scusa il gioco di parole, Angelo Daffonchio, ma i coglioni al governo ci sono già! Comunque il tuo messaggio è chiaro, ci vuole gente che sappia cosa fare e che abbia a cuore il paese e il suo popolo

  • Paolo 2 Maggio 2020

    Discorso giustissimo…un disegno che farà cadere le nostre aziende in mano ai cinesi…a costo zero

  • l.pasquali61@gmail.com 1 Maggio 2020

    Chiaramente danno sussidi creano sudditanza e dipendenza! Il lavoro crea libertà e indipendenza! Gli fa paura!

  • Angela 30 Aprile 2020

    Già,concordo.Purtroppo,noi operai non possiamo vivere 3 mesi senza stipendio,senza nessun aiuto..Facile parlare sig.Conte,perché hai frigo pieno.Povera Italia,e peggio deve ancora arrivare

  • Carlo Taormina 29 Aprile 2020

    Fare un governo ombra con Briatore alle testa. Potranno così darsi le indicazioni sul da farsi per ciascun settore

  • angelo Daffonchio 28 Aprile 2020

    concordo in pieno!..
    per comandare CI VOGLIONO I COLGIONI, chi non li ha deve avere il buon senso di farsi da parte…ma ovviamente gli interessi economici sono enormi…pertanto..POVERA ITALIA!!

  • Banchero Giuseppe 28 Aprile 2020

    Ma perchè abbiamo anchegli idioti che danno il consenso a Conte ? Siamo in Italia o in un paese africano dove c’è un regime totalitario.

  • Giorgio Maurizio De Lillo 28 Aprile 2020

    Magari al Governo ci fossero persone con esperienza come questa, purtroppo qua arriva a governare chi non essendo riuscito a concludere nulla nella vita, ripiega in politica per garantirsi stipendio e pensione da nababbo, pur non meritandosi un bel nulla!

  • Giuseppe Forconi 28 Aprile 2020

    Briatore, come Paperon dei Paperoni, dopo una nuotata nel deposito dell’oro scopre che i comunisti non hanno spina dorsale e che non piace il lavoro, ecc, ecc.
    Non ce ne era bisogno del suo suggerimento, lo sapevamo gia’ da molti anni.
    Veda invece di trovare il modo di sbatterli fuori dai santi marroni con qualche trovata efficace.

  • Carlo Cervini 28 Aprile 2020

    Grave errore, tutto quello che si richiama o è gestito da comunisti & affini finisce male, al popolo restano solo lacrime e sangue……………..il fallimeto totale dell’URSS e dei suoi satelliti non ha proprio insegnato nulla……………..l’Italia sogna di diventare la 21^ Repubblica Socialista Sovietica…………..todos caballeros e mantenuti dallo Stato.

  • Angela 28 Aprile 2020

    Purtroppo,Briatore ha totalmente ragione e ripeto… PURTROPPO!

  • Giovanni 28 Aprile 2020

    Buongiorno Flavio
    Ti scrivo solo due riga.
    Ho scritto una lunga lettera Ci avrò impiegato 3 ore.
    Solo che qualcuno di Facebook non me l’ha pubblicata ho solo detto cose belle di te Ho parlato della movida Milanese e dei tuoi locale. Quindi viva la burocrazia. Per gli amici di Facebook ricordatevi che c’è Instagram. Un caro saluto Giovanni Lisco

  • Giovanni Lisco 28 Aprile 2020

    Carissimo Flavio, credo di averti incrociato più di una volta, non ricordo in quale discoteca, credo ho Primadonna,Amnesia, comunque Milano non credo Hollywood perché sono stato solo il giorno dell’inaugurazione, forse Divina, comunque, ho vissuto la movida Milanese ho partecipato ha tante inaugurazioni negli anni ottanta, dove nominava la mia cara smista Laurona che purtroppo , ci ha lasciato, come il grande dj Cesare Zucca che adesso vive a In America credo New York e lavora in radio il numero uno in Italia negli anni ottanta bei tempi, e il Dj Toni Carrasco era un po’ più cattivo come Dj. Poi ho visto il tuo negozio Billionaire , Il Twiga era d’obbligo, il mio motto allora era, in occasione del pitti. prima Twiga poi pitti, parlo di vent’anni fa,Al Twiga si stava divinamente, ricordo ancora mangiavano sotto il gazzebo se ricordo bene penne Alla Brosio finiti di mangiare sole o ombra ha go,go era di una comodità eccezionale, , e poi che ti arrivavano di quei vassoi di frutta fresca e di stagione. Ecco poi sono nate altre realtà, ma una persona come te, un grande uomo come te non ci sara mai. I grandi personaggi non nascono tutti i giorni. Sono sicuro che se la gestione delle autostrade l’avevano affidata a te, oggi avremmo avuto in strage in meno, l’anno affidata proprio a uno che pensava solo alla propria pancia.Il popolo ha bisogno di te, non ora, devi stare alla finestra adesso, ma quando tutti quei cialtroni che ci governano saranno cacciati via a calci nel culo, come dici tu. Allora il popolo Italiano ti supplicherà di tornare fra i tuoi o connazionali, ti chiederà di dira un aiuto a ricostruire l’Italia.Ho tante altre cose da dirti ma mi sta venendo un abbiocco anche perché sono le 6 e più e non ho ancora dormito. Se ti fa piacere, mi piacerebbe diventare tuo amico, sono comunque una piccola star ⭐️ pure io. Ho una firma di cinture G.Lisco sono nei negozi più belli d’Italia, d’Europa e qualcuno anche del mondo. So che sei legato a Fausto Colato in Italia, ma chi trova un amico,trova un tesoro ricordalo. Un forte abbraccio, sperando di sentirti presto. Buona giornata Lisco Giovanni

  • Michele 27 Aprile 2020

    Avete proprio ragione!!!
    Peccato pero!Che in un paese comunista il Sig. Briatore non avrebbe potuto aprire discoteche con listini prezzi da 3000 euro a bottiglia e piu’.
    Ci dica Sig. Briatore di quanti sgravi fiscali ha bisogno lei…e di quanti soldi a fondo perduto necessita?
    Ritengo che in un momento come questo I grandi imprenditori milionari dovrebbero perlomeno tacere!

  • cio 27 Aprile 2020

    Bravo Briatore

  • massimo ripa 27 Aprile 2020

    a perfettamente ragione briatore questo governo e il presidente della repubblica non contano un bel niente è evidente che sono li in quanto sono solo dei prestanome e di conseguenza degli incapici ma del resto cosa dovevamo aspettarci !!!, sono solo capaci di spendere soldi non loro tanto che gliene frega dei problemi degli italini quelli che lavorano e producono anno da la loro parte i voti degli rdc,dei magistrati cattocomunisti. io mi domando,a quando una marcia su roma per sovvertire e far finire questi comunisti di merda che sono anni che impazzano ? penso che cio sara molto difficile anche perche quando ci sono avvisaglie, ci pensa la magistratura corrotta e politicizzata ovviamente sinistroide.
    grazie e scusate la non perfetta grammatica.