Ugl: il governo usi il golden power per blindare i nostri asset strategici

venerdì 20 marzo 15:05 - di Redazione
Ugl

“Il governo intervenga immediatamente per blindare i nostri asset strategici. L’Italia non è in svendita. Oggi il settore energetico, l’industria della difesa, il comparto bancario e assicurativo sono minacciati dalle mire predatorie di gruppi stranieri che potrebbero effettuare scalate ostili, acquisendo i cosiddetti ‘gioielli’ del Sistema Italia a prezzo di saldo”. L’allarme lo lancia Paolo Capone, segretario Ugl. Che aggiunge: “L’esecutivo deve essere in grado di bloccare tali tentativi con ogni mezzo, mediante il rafforzamento di strumenti come il ‘golden power’. Le tensioni di questi giorni hanno esposto le nostre aziende agli appetiti degli speculatori, pertanto il Governo italiano non si faccia trovare impreparato e adotti tutte le misure volte a difendere gli interessi nazionali. È a rischio la sovranità e l’indipendenza del Paese”.

In particolare c’è stata una caduta verticale del valore di assetti strategici quotati dopo il lunedì nero di Piazza Affari e le conseguenti dichiarazioni di Christine Lagarde. Energia, difesa, aerospazio, ma anche tech, moda, design, banche e assicurazioni sono a rischio scalata: per questo l’Ugl chiede al governo di mettere in campo tutte le misure necessarie a scongiurare pericoli di tale natura.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica