Solenghi contro i tedeschi: “Il paziente zero era uno di loro e ora non vogliono gli eurobond? Allora ti girano i cog….i (video)

sabato 28 marzo 16:09 - di Redazione

Tullio Solenghi arrabbiatissimo con l’Europa per il mancato accordo sugli eurobond, ribattezzati anche “coronabond”. Hanno detto di no alcuni paesi del Nord Europa e dell’Est ma anche i tedeschi. Solenghi ricorda allora che i guai che i tedeschi hanno provocato all’umanità. “I tedeschi hanno provocato la prima guerra mondiale, hanno provocato la seconda guerra mondiale, hanno sterminato gli ebrei e ancora oggi hanno questa loro arroganza spietata, quel considerarsi una razza superiore, si sentono superiori, non possono cedere al prestito nei confronti dei poveracci…”.

“Se poi si considera il fatto – continua Solenghi – che il paziente zero di questo coronavirus è un tedesco allora i co…ni girano in maniera vorticosa. Appena finita la Seconda guerra mondiale la comunità internazionale se avesse ragionato con la loro arroganza e non con la pietas umana con la quale ragionò e avesse chiesto gli effettivi danni di guerra ai tedeschi oggi i tedeschi vivrebbero nelle bidonville, io ringrazio di essere italiano e non tedesco, sì saremo cialtroni o mafiosi, come dicono i tedeschi, ma io ringrazio di essere italiano, perché almeno siamo empatici”.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Andrea 29 marzo 2020

    Carissima Paola e Roberta, lasciate Dio dove stà, sempre che ci sia, certo fà incazzare sapere che il supermiliardario Vaticano non faccia un cazzo, solo sproloqui !
    Anche ammesso che esista un DIO, che cazzo ha fatto fino ad ora???
    Vorreste forse dirmi che il “coronavirus” si vince con le preghierine ??? BALLE !
    Quegli impostori dei preti, ed il Vaticano, sono solo la nostra più grande ZECCA !
    (quella che succhia il sangue !) Sono solo parassiti e anche il dio che raccontano è falso come loro. Ringraziamo solo gli anticorpi donatici dal tempo e da nostra madre !

  • federico 29 marzo 2020

    non fa ridere. Ne abbiamo basta di comici scesi in politica, che in Italia ed altrove hanno combinato enormi disastri

  • MIMMO 29 marzo 2020

    SONO PIENAMENTE D’ACCORDO CON SOLENGHI. I TEDESCHI DOVREBBERO VERGOGNARSI E CHIEDERE OGNI GIORNO PERDONO. OGNUNO DI LORO PORTA NELLA PROPRIA COSCIENZA LA MORTE DI 6 MILIONI DI EBREI. QUANDO FINIRANNO DI ESSERE PREPOTENTI?

  • Paola e Roberta 29 marzo 2020

    Il suo sfogo è lodevole e lo condividiamo pienamente.
    Alla fine del suo intervento, lei ringrazia di essere italiano. Benissimo!
    Vorremmo solo sapere chi ringrazia ( i ringraziamenti sono sempre rivolti a QUALCUNO che ci ha elargito il bene in oggetto).
    Lei, Solenghi, non specifica chi ringrazia. Lo dica….
    Le suggeriamo qualche possibilità : i genitori, la natura, il caso….altro? o DIO? il Grande dimenticato che non ha alcun bisogno di noi mentre noi abbiamo sempre un bisogno estremo di Lui, perché senza di Lui non possiamo fare niente, nemmeno nascere Italiani.
    Allora diciamo: RINGRAZIAMO DIO DI ESSERE ITALIANI!

  • Marcello 29 marzo 2020

    Diceva bene Andreotti, rispondendo ad una domanda di un giornalista sulla
    riunificazione delle due Germanie:.

  • bruno 29 marzo 2020

    Solenghi dimostra di essere un vero italiano.
    Ci aspettiamo che i nostri attuali governanti prendano ad esempio questo nostro cittadino e reagiscano di conseguenza smettendo di reggere la coda ai burocrati europei.
    La chiamano Comunità Europea ma è solo un’ accozzaglia di Paesi pronti a fare i propri interessi gli uni a danno di altri.
    Se poi consideriamo che è nella volontà di quasi tutti i burocrati europei cancellare le nostre radici cristiane allora è arrivato il momento di salutare tutti e ritornare ed essere l’ Italia che conoscevamo prima di questa tragica esperienza.

  • Ben Frank 29 marzo 2020

    Che Solenghi continui a “facce ride”, che è il suo mestiere, e lasci perdere le sparate politiche: sono solo scemenze!

  • Emergenza Coronavirus

    In evidenza

    News dalla politica