Servizio choc del “Tgr Leonardo” (16 novembre 2015:). La Cina crea in laboratorio un supervirus che attacca i polmoni (video)

mercoledì 25 marzo 17:59 - di Gloria Sabatini

Servizio choc del Tgr Leonardo di novembre 2015. Qualcuno ha ironizzato sui pipistrelli cinesi come responsabili del Covid19, altri hanno gridato al complotto giallo contro l’occidente. Svanite in poche ore le polemiche di fine febbraio dopo la pubblicazione di un articolo della rivista Nature Medicine. Ora un’altra “prova”. La creazione in laboratorio da parte di alcuni scienziati cinesi di un supervirus capace di colpire direttamente le cellule polmonari umane. Il nonno del coronavirus responsabile della pandemia che ha messo in ginocchio il mondo?

Tgr Leonardo: la Cina crea un supervirus

Lo testimonia un accurato servizio del Tgr Leonardo, blasonato telegiornale scientifico di Rai3, del 16 novembre 2015. Dopo la notizia del ritorno dell’acqua a Messina, arriva la bomba. “Alcuni scienziati in Cina hanno creato un supervirus polmonare solo per motivi di studio. Ma vale la pena rischiare così tanto per la ricerca?”. E giù una pioggia di interrogativi.

Si tratta dell’innesto di una proteina presa dal virus di un tipo specifico di pipistrelli sul virus della Sars ricavata dai topi. “Per ora la nuova proteina resta confinata nei laboratori. In fondo – prosegue il servizio – è il vecchio mito di Icaro che si ripropone. Fin dove la ricerca può spingersi?”.

Il virus- chimera è un organismo modificato (quindi non naturale), un idbrido che attraverso la molecola SHC014 può attaccare direttamente i polmoni umani. All’epoca gli Usa si precipitarono a bloccare i finanziamenti per la ricerca della Sars che invece la Cina ha proseguito.

Il Tgr Leonardo testimonia il dibattito di 5 anni fa confinato nei recinti della comunità scientifica. Come “racconta” anche la ricerca internazionale descritta su Nature Medicine, datata sempre novembre 2015. Cinque anni fa la Cina creava in laboratorio un nuovo supervirus in grado di colpire i polmoni dell’uomo. A fine di ricerca…

Il video tratto dal Tgr Leonardo, diventato virale nell’inevitabile tam tam sulla rete,  ha suscitato le reazioni immediate della grande stampa e, in prima fila, del Tg3. Quel servizio non parlava del Covid19. Che è un virus naturale, non creato in provetta. Certo, ma non è meno inquietante.

Qui il link del video Rai: https://www.rai.it/dl/RaiTV/programmi/media/ContentItem-5e3275ba-475c-4cf4-b402-1e27dc47565b.html#p=39

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Francesco 26 marzo 2020

    Attenzione, perchè i link di condivisione sembrano non funzionare.

    • Francesco Storace 26 marzo 2020

      Se si aggiorna il sito si. C’è grandissimo traffico sulle nostre pagine e qualche problema ogni tanto si può verificare. Grazie comunque

  • diego spagnoli 26 marzo 2020

    come mai oggi non c’e’ piu ?

    • Francesco Storace 26 marzo 2020

      Stiamo verificando

  • giovanni vuolo 25 marzo 2020

    Non credo ai complotti. È una legge statistica: tante notizie profetiche, poi si materializzino effettivamente. Ma questo non ne certifica la fondatezza Anche perché credo, convintamente, che un virus geneticamente manipolato non ci avrebbe lasciato scampo, con un tasso di mortalità ecatombale.

  • Sabina Demela 25 marzo 2020

    Vorrei vedere tutta la puntata….
    Sapete come si può fare ?
    Grazie

  • Ciccio 25 marzo 2020

    È una bufala, con il covid19 non c’entra niente!

  • Umberto Adani 25 marzo 2020

    Sono senza parole. La descrizione, fatta 5 anni fa, calza al 100% con quanto sta accadendo. La teoria che un virus naturale, identico a quello sintetico sia partito dallo stesso posto sembra non più plausibile.
    Se è vero che il virus è sintetico bisognerà appurare se è stato diffuso intenzionalmente o per errore, comunque ci saranno delle conseguenze.

  • Enrico Festa 25 marzo 2020

    Ho già postato la mia domanda: quali sarebbero stati i benefici conseguiti a seguito della sperimentazione cinese? Il mondo decide di ritirarsi dalla ricerca e la Cina no perché la sperimentazione era in uno stadio avanzato e si intuiva dal video che i benefici fossero dietro l’angolo…
    Allora: le conseguenze del rischio ce le siamo beccate tutte. I benefici?…
    Grazie
    Enrico Festa.

  • Enrico Festa 25 marzo 2020

    Ho una domanda tagliamargherite: ma il beneficio di rendere un virus più contagioso e/o di modificarlo a fini non dichiarati nel video dove risiederebbe? Sul rischio non ci sono dubbi, ma il beneficio?
    Grazie.
    Enrico Festa

    • Gloria Sabatini 25 marzo 2020

      I benefici? Solo per ricerca, si dice nel servizio. Ricerca avanzata, scrontro Cina-Usa, armi batteriologiche? Chissà. Inquietante comunque. Anche se non è il covid19

  • Dan Grimaldi 25 marzo 2020

    SENZA PAROLE

    • Gloria Sabatini 25 marzo 2020

      Nell’articolo non si dice che sia lo stesso. Forse il nonno? Non c’è complottismo. Solo la fotografia narrata di un servizio di Rai 3 di 5 anni fa. Si parla di potente super-virus polmonare. Gli scienziati hanno smentito che l’attuale covid19 abbia origine di laboratorio. Ma questo non modifica la notizia

    Emergenza Coronavirus

    In evidenza