Povia e il suo rap anti-virus: fanculo il debito, più soldi e più cure per salvare vite umane (video)

domenica 22 Marzo 11:09 - di Redazione
Povia

Povia dice il suo pensiero in musica, anzi in un rap esplicito: “Fanculo il debito”. “Dirlo è lecito, fanculo il debito, più sanità più sicurezza più salute, fanculo il debito, più soldi più cure, meno soldi, più sventure”. E’ un’esortazione a politiche più attente alla salute dei cittadini. “Lasciare porti e confini aperti non è democrazia ma incoscienza”. E ancora un monito a superare i vincoli imposti dall’Europa. “Obbediamo a un’Europa che non ci vuole bene”. Non manca la critica ai recenti provvedimenti economici del governo per far fronte alla crisi: “Dovrebbero cancellare le tasse, non sospenderle, capito?”.E ancora: ignorare i vincoli Ue a fare deficit, per creare subito lavoro, medicinali, infermieri, ospedali ma anche capannoni “qualunque cosa per salvare esseri umani”. Se lo Stato vuole aiutare i cittadini in crisi “dovrebbero accreditarci i soldi sul conto corrente, invece ci trattano come sempre, come pupazzi, ci danno le briciole”. Un pensiero anche alle persone che non ce l’hanno fatta: “Mi viene da piangere per le anime salite in cielo, ma il re disse “tutto sotto controllo” al popolo pollo…”.

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *