Meloni sferza Gualtieri: «Il governo non pieghi la testa all’Eurogruppo» (video)

sabato 14 Marzo 20:36 - di Mariano Folgori

Giorgia Meloni sferza il ministro Gualtieri e (indirettamente)  il premier Conte in vista del decisivo vertice europeo di dopodomani. Non si può andare in Europa facendo finta di niente. Soprattutto dopo la disastrosa e  incredibile sortita di Lagarde. E anche alla luce di sospetti di manovre franco-tedesche  dietro il crollo di Borsa dell’altro giorno. “Il governo lunedì deve andare all’Eurogruppo. L”appello è a non piegare la testa. Di Mes non si deve discutere. Lagarde deve essere rimossa. Bisogna porre il problema Bce e un piano straordinario pagato dall’Ue di investimenti europei. Servono risorse, soldi, bisogna contromanovrare rispetto a quello che  stanno facendo a noi e spero ci sia un governo vagamente all’altezza di un compito di questo tipo”. Il presidente di FdI lo dice in un video su Facebook.

“Il sospetto – aggiunge Meloni- è che si sia voluto far crollare la Borsa italiana per saccheggiare i nostri asset strategici, FdI ha chiesto al Copasir che la Consob verifichi se c’è stato qualcosa di strano. L’emergenza coronavirus sta mostrando la vera natura di alcuni Stati nazionali: Francia e Germania la vogliono trasformare in una ennesima occasione per spolpare l’Italia”.

“Non è una cosa normale -rincara la dose Meloni- che la Germania stoppi l’esportazione delle mascherine. Ora ci sono quelle cinesi, ma io penso che i cinesi non lo facciano per filantropia ma perchè vedono uno spazio geopolitico da occupare. Non dovremmo essere molto contenti di una assenza dell’Ue e della carita cinese, è chiaro che non c’è solidarietà  in Europa”.

Anche in questi momenti di emergenza c’è insomma da stare attenti. Dobbiamo impedire che, alla ripesa della normalità, il nostro Paese si ritrovi peggio di prima. Abbiamo riscoperto, in questi giorni, che il nostro popolo è fatto di gente meravigliosa. Che merita di tutto e di più .

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Marisa Galassi 15 Marzo 2020

    La UE in questi anni è stata solo la UE dei potenti e, lo è ancora. non dobbiamo abbassarci a tutte le sue pretese, vogliono rapinarci e assogettarsi come hanno fatto con la Grecia, che sembra ora in mano alla Germania. Detto in un video da una avvocatessa greca. L’Italia si deve imporre, non possono comanadre e fare il bello e il brutto solo la Francia e la Germania. E’ ora che questo ultimo governo si faccia intendere.C’è troppa carne al fuoco. Il Coronavirus è l’ultima batosta, poi si curino gli italiani ammalati e si respingano i clandestini affetti da tanti patologie, per loro non c’è posto per cura e neanche soldi.

  • Carlo 15 Marzo 2020

    Condivido quanto detto da Giorgia Meloni, il mio timore è che i nostri politici
    (Governo) non siano all’altezza di tutelare gli interessi degli italiani in Europa. E spero che l’italiano non abbia memoria corta di tutto ciò che sta accadendo.

  • Domenico 15 Marzo 2020

    Perfetto condivo pienamente. La situazione e’ critica ma non per il virus (reale o presunto)…..

  • Lory 15 Marzo 2020

    Spero vivamente che non solo i cittadini privati riflettano su ciò che è successo, che tra l’altro è stato chiaro sin dalla prima dichiarazione della Lagarde, seguita dal crollo della nostra borsa, ma che ne prendano atto le forze politiche che ci rappresentano in Italia ed in Europa, che abbiano più fiducia nella capacità nazionale e più forza contro chi approfitta di questo nostro momento di debolezza.

  • daniele fabbri 15 Marzo 2020

    incisiva come sempre
    preoccupato per i nostri rappresentanti Conte e Gualtieri
    perché affetti da una tara ereditaria , comunisti , compagni di merende,venduti ai poteri
    forti mondiali; la Grecia, a loro non ha insegnato niente,
    che il Signore ce la mandi buona!

  • Giovannino Casadei 14 Marzo 2020

    Grande, grandissima, GRAZIE