Meloni chiede la convocazione del Parlamento a oltranza: “Conte non è in grado”

domenica 22 marzo 12:46 - di Redazione
meloni parlamento

Meloni chiede la immediata convocazione del parlamento. Con i nuovi provvedimenti emanati questa notte, “il governo Conte dimostra di non essere in grado di gestire l’emergenza”. Lo ha detto la presidente di Fdi, Giorgia Meloni, in un video su Fb. “L’assenza di qualunque norma, dopo oltre 12 ore dall’ultima diretta su Fb del presidente del Consiglio, ne è l’ennesima dimostrazione”.

Meloni: “L’Italia è nel caos e il parlamento si dilegua”

“L’Italia è nel caos, ci sono milioni di lavoratori, famiglie e aziende che aspettano risposte e il Parlamento non si riunisce da oltre due settimane, perché Conte vuole fare tutto da solo”. “Noi diciamo basta. Fdi chiede la convocazione immediata e oltranza del Parlamento per poter dare una mano nella gestione della crisi. Diciamo basta – ha insistito la presidente di Fdi – alla presunzione, basta alle smanie di protagonismo è il momento di mettere insieme tutte le energie migliori per affrontare questa fase complessa”.

Rampelli: solo i deputati di FdI presenti alla Camera

Anche il vicepresidente della Camera Fabio Rampelli ha affrontato l’argomento. “Giorgia Meloni mercoledì in un’aula dove erano presenti quasi soltanto deputati di Fdi è esplosa in un appello a Fico, un vero e proprio ammonimento: ‘quando ci si trova in una fase di difficoltà e tanti sono chiamati a fare la propria parte i primi a lavorare per l’Italia dobbiamo essere noi. Vogliamo lavorare, fateci lavorare!’.

E così il giorno dopo si è composto un calendario che ha reso operativa la Camera dei deputati, a cominciare dal decreto cosiddetto ‘Cura Italia’ che farà il suo iter normale in commissione bilancio per poi approdare in aula, senza voti on-line o altre amenità che qualcuno aveva proposto, senza però avere avuto soddisfazione. Questo due grandi professionisti del giornalismo televisivo quali Bruno Vespa e Nicola Porro dovrebbero evidenziarlo”, ha detto Rampelli.

Meloni: il parlamento non abbandoni la nave che affonda

“Pare scontato, secondo la filosofia che anima Fdi, che la democrazia e la sovranità popolare si rappresentino innanzitutto attraverso il Parlamento che, come il comandante di una nave, non abbandona nei momenti critici la cabina di pilotaggio. Nelle more dell’approvazione del citato Decreto la Camera può proseguire il suo lavoro di ascolto delle categorie, di approvazione di atti d’indirizzo, di azioni di sindacato ispettivo, di votazioni per rinnovare Autority e cda e chi più ne ha più ne metta”.

Rispettiamo le norme per evitare il contagio

“Il tutto dando anche esempio del rispetto di tutte le norme per arrestare il contagio. Termoscanner, tamponi, sanificazione uffici e aula, uso disinfettanti, rispetto della distanza minima tra persone. E poi ancora, utilizzo dispositivi di protezione individuale per il personale, autoriduzione della presenza dei deputati e del personale dipendente. Le modalità per operare in sicurezza e lavorare per l’Italia in un momento tragico ci sono tutte: fateci lavorare”, conclude Rampelli.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Milena Caldart 23 marzo 2020

    Una domanda mi sorge spontanea: ma il nostro Presidente della Repubblica dove sta? Non ritiene doveroso affacciarsi a Camere riunite per un messaggio al suo popolo nel momento peggiore dalla seconda guerra mondiale ad oggi?
    In questo momento un suo intervento sarebbe indispensabile.

  • Damiano Matteoli 23 marzo 2020

    Certo che è dura non avere visibilità in frangenticosi delicati.
    Giorgia contribuisci collaborando costruttivamente per “distruggere” il contagio.
    Circa le norme, come sempre perfettibil, mi pare che dopo l’annuncio sia stato approvato un DPCM.

  • pietro portaluppi 23 marzo 2020

    Io non ho ancora capito quale strumento ha il cittadino per chiedere al Presidente della Repubblica di intervenire, non alla televisione a fare discorsi di circostanza, ma a far operare il parlamento!
    cosa posso fare io?

  • Giuseppe Costantini 23 marzo 2020

    È vergognoso che in un momento critico come questo in cui il paese si trova a combattere un nemico invisibile che ha lasciato sul terreno migliaia di persone, ci siano persone che, pur essendo state elette dal popolo per compiti istituzionali, in un momento critico come questo, si defilano senza prendere decisioni importanti che sono alla base della vita dei cittadini.
    Un encomio va, invece, a tutti coloro che si prodigano per alleviare le sofferenze cui sono sottoposti i cittadini di fronte a questa gravissima emergenza.

  • federico 23 marzo 2020

    Dopo 3 settimane che invoca e pretende “chiudiamo tutto!” ora la Meloni vuole riaprire proprio il Parlamento? Ad oltranza!? Non sa che hanno inventato lo streaming, skype, fb?

    • Francesco Storace 26 marzo 2020

      Ma smettila

  • Fabio 22 marzo 2020

    Cara Meloni…Il vostro contributo lo avete già dato con i tagli alla Sanità..COMPLIMENTI

    • Francesco Storace 26 marzo 2020

      Non governa lei

  • ANTONIO GIOVANNETTI 22 marzo 2020

    Vedi cara Giorgia, il rischio è che se si riunisce di nuovo il parlamento, qualcuno sfrutti l’occasione per proporre una legge che aumenta gli stipendi ai parlamentari. Quando l’attenzione generale è rivolta altrove è sempre il momento giusto per far passare provvedimenti impopolari.

    • Francesco Storace 26 marzo 2020

      Ma perché scrivere sciocchezze del genere…

  • fazio 22 marzo 2020

    Delle case date in affitto non parla nessuno, se l’inquilino non lavora non riesce a pagare l’affitto il proprietario come deve fare visto che a giugno c’è la prima rata dell’IMU 2020 e se quella fosse la sola fonte di reddito? Per quanto riguarda l’IRPEF non ci dovrebbe essere il problema in quanto si riferisce ai redditi 2019 e quindi gli affitti sono stati incassati.

  • giovanni vuolo 22 marzo 2020

    Ormai il danno è fatto. A questo punto non è che si possa fare granché per rimediare. Speriamo solo che, passata l’emergenza, questa manica di incapaci venga spazzata via dalla guida dell’Italia, altrimenti ci aspettano tempi davvero tristi.

  • Sauro SANCHINI 22 marzo 2020

    Signora Meloni,
    mi permetto disturbarla ma il decreto blocca-paese del Conte (Ugolino, sembra che gli piaccia sbranare i figli) è scellerato, permette giustamente alla filiera alimentare di continuare ma se gli si fermano i macchinari di produzione e di confezionamento (ove io lavoro) o hanno delle scorte e competenze (difficile con il “just in time” imperante ogni dove) o non potranno riattivarle.
    E’ possibile che siano tanto incapace la combriccola che ci vuole condurre con mano malferma e vista offuscata?
    La ringrazio:
    Sauro SANCHINI

  • Mauro Colella 22 marzo 2020

    brava Giorgia metti in luce la smania dei sinistronzi di applicare la peggiore forma di dittatura,nelle condizioni indifendibili in piena pandemia,da parte dei cittadini di qualsivoglia dimostrazione,con la silenziosa assordante colpevole partecipazione a protezione del presidente.W F.D.I. sempre per gli Italiani onesti,GRAZIE!!

  • Saulo 22 marzo 2020

    Bloccate il mes che lunedì Gualtieri si accinge ad avallare senza . Approvazione delle camere

  • Pino 22 marzo 2020

    L’unica presidente di un partito che non si dedica alla fuga dai problemi e lo può fare perché non deve soggiacere a modeste mediazioni al ribasso, al compromesso con se stessa e quindi con il piglio che gli è proprio affronta tutto a viso aperto e cuore rivolto a noi, Italiani. Grazie Donna, Mamma, Presidente, Italiana.

  • Emergenza Coronavirus

    In evidenza

    News dalla politica