Coronavirus, il centrodestra trova una linea. Proposta da Giorgia Meloni (video)

giovedì 5 marzo 13:49 - di Giovanna Taormina
Coronavirus

Il centrodestra si prepara a “offrire” un pacchetto di proposte unitarie al governo per fronteggiare l’emergenza coronavirus. Lo ha annunciato il segretario della Lega Matteo Salvini in una dichiarazione al termine di una riunione con la presidente di FdI Giorgia Meloni e il vice presidente di Forza Italia Antonio Tajani. L’appuntamento con i media, per l’illustrazione delle misure che i tecnici del centrodestra stanno finendo di mettere nero su bianco, è domani alle 11 in sala stampa al Senato. Si tratta di una serie di proposte, ha specificato Salvini, «per affrontare l’emergenza economica e sanitaria. Parleremo di scuola, di Europa e quindi di offrire responsabilmente le nostre idee, sperando che ci sia la volontà di ascoltarci e di accoglierle. Insomma responsabili sì ma spettatori no».

Coronavirus, Meloni: «Anche noi abbiamo le nostre idee»

«Abbiamo offerto la nostra disponibilità al governo – dice Giorgia Meloni –  per tutta risposta siamo stati convocati in riunioni nelle quali ci si comunicava quello che il governo intendeva fare e poi ci si diceva “beh se avete delle proposte mandatele”. Non è esattamente la responsabilità che il governo per primo chiede. Noi chiediamo che le nostre proposte sul coronavirus vengano considerate con la stessa serietà con la quale noi stiamo valutando le proposte del governo senza chiuderci nel gioco della maggioranza e dell’opposizione. Ma qualche buona idea l’abbiamo anche noi perché non siamo lì per fare gli utili idioti di Giuseppe Conte. Siamo lì per dare una mano al popolo italiano»

Meloni: «Apriremo il dialogo con le altre opposizioni»

E poi ancora:  «È bene  – ha aggiunto – che lo facciamo compattamente, anche per facilitare il lavoro dei nostri interlocutori, è quello che stiamo facendo, stiamo selezionando le migliori proposte di tutti e tre i partiti del centrodestra, apriremo questo dialogo anche alle altre opposizioni se vogliono dare una mano, cosicché il governo abbia un’interlocuzione anche più facile, con un unico documento. Però sia chiaro, non è che prendiamo e mandiamo le email. Noi chiediamo un tavolo nel quale si possano mettere diciamo a confronto le proposte migliori di tutti i partiti del Parlamento».

«Bulimia di comunicazione»

«Questa bulimia comunicativa del governo»; «questo fatto di voler per forza dare un segnale della propria presenza»; così come «l’assenza di una comunicazione chiara» «creano confusione» e «producono rischi enormi». Giorgia Meloni è poi intervenuta a L’aria che tira spiegando la posizione del centrodestra. «Non solo hanno fatto confusione, ma Conte ha proprio delle responsabilità gravissime». «Il comportamento del ministro Speranza, invece, è tutt’altra cosa: parla quando deve parlare. Non è stato l’atteggiamento di Conte. Il mio atteggiamento è cambiato quando ho visto il premier, che nel disperato tentativo di attaccare un presidente di Regione di un partito avversario, ha detto che c’era stata una falla nel nostro sistema sanitario, trasformando l’Italia nel paese degli untori d’Europa».

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Francesco Ciccarelli 5 marzo 2020

    Per quanto riguarda l’istruzione, servono alternative per gli studenti di scuola e universitari affinché non perdano l’anno e le sessioni d’esame: l’emergenza rischia di durare mesi!

  • Emergenza Coronavirus

    In evidenza

    News dalla politica