Friuli, FdI dona 12mila mascherine a medici, infermieri e poliziotti: “E’ il minimo che si possa fare”

lunedì 23 marzo 15:36 - di Redazione
mascherine

Un’iniziativa encomiabile – fra le tante poste in essere da Fratelli d’Italia. Parte dal capogruppo del consiglio di Tarcento in provincia di Udine  e  segretario cittadino del Circolo “Jan Palach”, Riccardo Prisciano.

Con una lettera indirizzata alla Prefettura di Udine ed al Distretto Sanitario di Tarcento, il  Circolo cittadino di FdI  ha deciso di donare 12.000 mascherine: saranno inviate  a medici, infermieri, poliziotti e carabinieri. Un dono essenziale in una regione molto provata. Medici, sanitari in primis, ma anche le nostre forze dell’ordine stanno pagando un prezzo altissimo. Il fronte di guerra contro il coronavirus vede loro ammalarsi e infettarsi dopo ore e ore trascorse nelle corsie degli ospedali. Le mascherine di protezione come abbiamo visto in questi giorni valgono oro colato.

Le mascherine sanitarie – scrive Prisciano –  saranno così ripartite:  2.000 da dividersi tra Opera Pia Coianiz (Casa di Riposo) e Distretto Sanitario di Tarcento. Una sensibilità da lodare. Vecchi e anziani sono l’anello debole su cui il Covid-19 sta infierendo senza pietà. Proteggere il personale a loro dedicato è un’opera indispensabile.

Le altre 10.000 mascherine dovevano essere inviate  alla Prefettura di Udine:  a disposizione del personale delle Forze dell’Ordine e della Protezione Civile e di chiunque riterrà il Prefetto. Ma da una disposizione appena appresa dovranno essere inviate alla Protezione civile  Regionale, sita a Palmanova, fa sapere Prisciano in tempo reale: un cambiamento in corsa perché è la Protezione civile che si sta facendo carico di raccogliere tutte le donazioni.

Mascherine donate alle case di riposo per anziani

Non finisce qui la dedizione in prima persona di Prisciano: da un paio di giorni in qualità di semplice cittadino di Tarcento si sta recando personalmente presso la Casa di Riposo locale. Qui sta consegnando  le mascherine a tranche di 400 pezzi al giorno.

Da settimane il governatore del Friuli Venezia Giulia Massimiliano Fedriga sta lanciando il grido di dolore: la carenza di dispositivi di sicurezza adeguati contro il virus. Ha anche predisposto la fabbricazione di mascherine nella sua Regione. L’iniziativa di FdI giunge a proposito; nel momento forse più delicato per combattere questa battaglia. La cittadinanza è grata. “E’ il minimo che Fratelli d’Italia Tarcento potesse fare per il proprio territorio“, ha affermato Prisciano.

 

 

 

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Emergenza Coronavirus

In evidenza