Coronavirus, Sepulveda contagiato. Lo scrittore cileno è ricoverato in un ospedale spagnolo

1 Mar 2020 18:59 - di Redazione
sepulveda

Contagiato anche Luis Sepulveda. Lo scrittore cileno, residente in Spagna, e la moglie Carmen Yanez sono risultati positivi al test del coronavirus. I due hanno presentato i primi sintomi due giorni dopo il rientro da un festival letterario in Portogallo.

Sepulveda contagiato dal coronavirus

Il contagio è stato confermato ieri dalle autorità sanitarie delle Asturie. Settanta anni, Sepulveda è il primo paziente celebre ad essere stato contagiato dal coronavirus. E attualmente si trova ricoverato nel reparto di malattie infettive del Central University Hospital of Asturias di Oviedo, in Spagna. L’autore di Storia di una gabbianella e del gatto che le insegnò a volare è il secondo caso di un cileno risultato positivo al test. La notizia è stata riportata da El Comercio, quotidiano locale delle Asturie, nel nord della Spagna. Il narratore cileno naturalizzato francese avrebbe avuto i primi sintomi il 25 febbraio. E si sarebbe rivolto per la prima volta a un medico il 27 febbraio. Dopo che il test ha mostrato la positività al coronavirus, Sepúlveda è stato trasferito nell’ospedale maggiore di Oviedo.

Anche sua moglie, Carmen Yáñez, è stata ricoverata in ospedale perché presentava sintomi sospettis.  Secondo il responsabile del servizio di sorveglianza epidemiologica, “il protocollo è stato attivato”. E sono state rintracciate le persone che sono state in contatto con Sepúlveda. Della sua cerchia più intima, tra familiari e amici, 5 persone sono in isolamento e saranno sottoposti al test per il coronavirus. L’ospedale Gijón a cui lo scrittore si è rivolto per primo ha annunciato che anche tutti gli operatori sanitari che lo hanno curato sono stati messi in quarantena.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

SUGERITI DA TABOOLA